Udinese-Napoli e Lazio-Pescara di lunedì

Serie A
UDINESE – NAPOLI | lunedì ore 19:00

Non è sbagliato affermare che quello attuale è il periodo più difficile che il Napoli sta attraversando in questa stagione. Appena un gol segnato nelle ultime quattro partite ufficiali e l’eliminazione dall’Europa League contro il Viktoria Plzen. E poi l’avversario che lo aspetta è di quelli difficili da battere, l’Udinese, una tipologia di squadra che il Napoli soffre dal momento che non si scopre mai e anzi cerca di lasciare il possesso del pallone agli avversari per colpire in contropiede.

Questa però ha tutta l’aria di essere una partita con gol, perché i due capocannonieri Di Natale e Cavani arrivano a questo appuntamento con un digiuno di gol quanto meno insolito. Di Natale, che al Napoli ha segnato sette degli ultimi gol fatti dall’Udinese nei precedenti recenti, è a secco da cinque partite. Come cinque sono le partite senza gol di Cavani, inclusa l’Europa League.

E visto che i portieri Padelli e De Sanctis non stanno assicurando un rendimento impeccabile, la possibilità che entrambe le squadre vadano a segno (quota 1.66 su Paddypower) è molto alta.

Probabili formazioni:
UDINESE: Padelli, Benatia, Danilo, Domizzi, Basta, Pereyra, Allan, Badu, Pasquale, Muriel, Di Natale.
NAPOLI: De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Britos, Maggio, Behrami, Inler, Zuniga, Hamsik, Insigne, Cavani.

PRONOSTICO: 1-1
LAZIO – PESCARA | lunedì ore 21:00

La finale di Coppa Italia e gli ottavi di finale di Europa League conquistati dalla Lazio in queste settimane hanno spostato l’attenzione dal campionato, in cui il rendimento è stato invece molto negativo. C’è questo tabù da sfatare, e cioè che la Lazio senza Klose in campo in Serie A non ha mai vinto. Nell’ultimo successo datato 13 gennaio l’attaccante tedesco c’era, poi si è infortunato e ha saltato le successive cinque partite in cui la Lazio ha fatto appena due punti.

L’occasione contro il disastroso Pescara è di quelle da non fallire. L’allenatore Petkovic vorrà prima di tutto fare tornare più solida la difesa, i dieci gol subiti nelle ultime cinque partite sono stati troppi. Se si pensa che nelle precedenti otto il portiere Marchetti aveva subito soltanto due gol si capisce che qualcosa si è rotto nei meccanismi difensivi. Il Pescara non avrà Weiss, il suo giocatore più fantasioso (4 gol e ben 6 assist decisivi), e così difficilmente riuscirà ad impensierire i difensori laziali.

La Lazio parte nettamente favorita come confermato dalla quota di 1.25 proposta da Paddypower. Come possibile marcatore occhio a Floccari, quota 2.20 sempre su Paddypower. È vero che la Lazio da quando si è infortunato Klose non ha mai vinto, ma Floccari ha comunque segnato 4 gol nelle ultime 6 partite di campionato.

Probabili formazioni:
LAZIO: Marchetti, Konko, Biava, Dias, Radu, Candreva, Gonzalez, Ledesma, Hernanes, Lulic, Floccari.
PESCARA: Perin, Balzano, Bianchi Arce, Cosic, Zauri, Rizzo, D’Agostino, Cascione, Caprari, Celik, Caraglio.

PRONOSTICO: 2-0