FA CUP: terzo turno con le squadre di Premier

FA Cup

Dopo il forcing di fine dicembre e inizio gennaio, la Premier League riposa per dare spazio alla gloriosa Fa Cup, torneo ad eliminazione diretta con sorteggio senza teste di serie. In caso di parità nei 90′, si gioca il “replay” a campi invertiti.

Ultime dai campi
L’Aston Villa recupera qualche infortunato, soprattutto Bent in attacco, e può battere l’Ipswich. Il Sunderland in formazione tipo può sorprendere il Bolton in difficoltà anche in Championship, la vittoria del Qpr col Chelsea potrebbe essere un fuoco di paglia. Occhio al West Brom. Norwich con tante seconde linee, il Peterborough ha vinto quattro delle ultime cinque gare di Championship.

BRIGHTON – NEWCASTLE | sabato ore 13:45

Il Brighton nono in classifica in Championship spera di approfittare della crisi del Newcastle per centrare una vittoria a sorpresa. Il tecnico dei padroni di casa dovrà però fare a meno di due giocatori fondamentali come Bruno e Will Buckley, senza i quali sarà difficile superare i magpies. Regolarmente in campo il bomber Mackail-Smith, a quota 11 reti stagionali. Il Newcastle nell’ultima sconfitta interna contro l’Everton ha messo in mostra i soliti problemi difensivi, soprattutto sulla destra con Perch, ma avrebbe meritato sicuramente migliore sorte. Il tecnico Alan Pardew, tra infortuni e cessioni (Demba Ba al Chelsea), sarò “costretto” a mandare in campo più o meno la stessa formazioni di mercoledì. In attacco ci sarà spazio dall’inizio per Sam Ameobi, che entrato a partita in corso contro i toffees ha mostrato di essere in palla. Sarà il giovane under 21 inglese a trascinare i suoi?

Probabili formazioni:
BRIGHTON: Kuszczak, Lopez, Greer, El-Abd, Bridge, Bridcutt, Hammond, Orlandi, LuaLua, Mackail-Smith, Barnes.
NEWCASTLE: Elliot, Perch, Williamson, Coloccini, Santon, Bigirimana, Anita, Marveaux, Sam Ameobi, Cisse, Obertan.

PRONOSTICO: 1-2
SOUTHAMPTON – CHELSEA | sabato ore 16:00

L’imbarazzante sconfitta contro il Qpr in casa deve subito essere cancellata per non fare andare nuovamente su tutte le furie Abramovich. Benitez lo sa bene, e manderà in campo una formazione altamente competitiva. Il Chelsea detiene il titolo, è fuori dalla Champions e troppo lontano dal Manchester United in campionato, proseguire l’avventura in questa competizione è un obbligo. Lo stesso non vale per il Southampton, che deve pensare piuttosto al campionato dove c’è una difficile salvezza da portare a termine. Finalmente il tecnico spagnolo dovrebbe bocciare l’esperimento di David Luiz a centrocampo, dove giocheranno Lampard e Mikel. Sulla trequarti spazio a Mata e Hazard, tenuti a riposo contro il Qpr pensando si andasse incontro ad una passeggiata. Non è stato così, e serve il loro ritorno in campo per centrare il successo. Probabile l’esordio con gol in attacco di Demba Ba, al posto dello spento Fernando Torres.

Formazioni ufficiali:
SOUTHAMPTON: Boruc, Cork, Fonte, Yoshida, Shaw, Schneiderlin, S. Davis, Ward-Prowse, Puncheon, Rodriguez, Guly.
CHELSEA: Turnbull, Azpilicueta, Ivanovic, Cahill, Cole, Ramires, Luiz, Moses, Mata, Hazard, Demba Ba.

PRONOSTICO: 1-3
TOTTENHAM – COVENTRY | sabato ore 16:00

Villas Boas si sta prendendo finalmente le sue rivincite. Il Tottenham vola e i suoi schemi esaltano la velocità di Bale e Lennon sulle fasce. Dei due, solo il secondo sarà tenuto a riposo, pronto ad entrare se ce ne fosse bisogno. Non dovrebbe essere così, perché gli spurs hanno una rosa ampia e di qualità, e anche le seconde linee non dovrebbero sfigurare. C’è Sigurdsson, un lusso in panchina, e poi torna dopo un lungo infortunio Parker, fondamentale collante a centrocampo. Il Coventry, undicesimo nel campionato di League One, l’equivalente della nostra Lega Pro Prima Divisione, sembra destinato alla sconfitta.

Formazioni ufficiali:
TOTTENHAM: Friedel, Naughton, Caulker, Dawson, Assou-Ekotto, Parker, Huddlestone, Sigurdsson, Bale, Dempsey, Adebayor.
COVENTRY: Murphy; Jordan Clarke, Wood, Edjenguele, Adams; Baker, Jennings, Bailey, Moussa, McSheffrey; Leon Clarke.

PRONOSTICO: 3-0
FULHAM – BLACKPOOL | sabato ore 16:00

Se è vero che vincere aiuta a vincere, Martin Jol manderà in campo la migliore formazione possibile in questo periodo di vacche magre, ultimo turno a parte. Il Fulham in casa dà sempre il suo meglio, e contro il Blackpool dovrebbe centrare la vittoria. Gli ospiti, che hanno centrato solo due vittorie negli ultimi undici turni di campionato, potrebbero tra l’altro tenere a riposo i due pezzi pregiati Tom Ince e Alex Baptiste, nel mirino di Liverpool e Leicester. In caso di un loro utilizzo, infatti, non potrebbero giocare questa competizione con altre squadre. Sono comunque nella lista dei convocati, staremo a vedere.

Formazioni ufficiali:
FULHAM: Stockdale; Riether, Hughes, Hangeland, Briggs; Dejagah, Karagounis, Sidwell, Kacaniklic; Berbatov, Ruiz.
BLACKPOOL: Gilks; Eardley, Baptiste, Broadfoot, Harris; Osbourne, Basham, Sylvestre; Delfouneso, Phillips, Ince.

PRONOSTICO: 2-1
MANCHESTER CITY – WATFORD | sabato ore 16:00

Fuori dalle competizioni europee, per il Manchester City questa competizione può diventare molto importante e lo si comprende dalla formazione altamente competitiva che Mancini manda in campo. Balotelli partirà dalla panchina. Il Watford di Zola nella sconfitta casalinga per 4-3 nell’ultimo turno di Championship ha confermato i suoi problemi difensivi, soprattutto sui calci piazzati. E Almunia in porta non ispira certo fiducia.

Probabili formazioni:
MANCHESTER CITY (ufficiale=: Pantilimon, Zabaleta, Kompany, Lescott, Clichy, Garcia, Barry, Milner, Silva, Tevez, Dzeko.
WATFORD: Almunia, Hoban, Ekstrand, Neuton, Cassetti, Chalobah, Hogg, Abdi, Pudil, Vydra, Deeney.

PRONOSTICO: 3-0
WEST HAM – MANCHESTER UNITED | domenica ore 20:45

Il Manchester United non vince questa competizione dal lontano 2004, e un motivo ci sarà. Sir Alex Ferguson dà sicuramente più importanza a Premier e Champions, mandando in campo sempre le seconde linee in questa competizione. E poi visto che le squadre avversarie, se ti chiami Manchester United, danno sempre il massimo, arrivano le sorprese, diventate ormai una costante come il 4-0 rifilato dagli hammers nel 2010, anche se in quel caso si trattava della League Cup. Comunque una tendenza che va messa in conto, unita alla difesa mai impeccabile in stagione dei red devils, il West Ham non solo può segnare un gol ma anche sperare nello scherzetto.

Probabili formazioni:
WEST HAM: Jaaskelainen, Demel, Collins, Reid, O’Brien, Noble, Taylor, Joe Cole, Nolan, Jarvis, Carlton Cole.
MANCHESTER UNITED: De Gea, Rafael, Smalling, Vidic, Buttner, Scholes, Cleverley, Welbeck, Kagawa, Young, Hernandez.

PRONOSTICO: 1-1