Olanda, partenza a razzo con la Danimarca?

Euro 2012

Prende il via sabato alle 18 il “girone della morte”. Per l’Olanda subito una partita da non fallire, perché all’esordio si troverà di fronte quella che dovrebbe risultare la cenerentola del raggruppamento. Non partire col piede giusto potrebbe diventare un problema.

OLANDA – DANIMARCA | ore 18:00

C’è Robben, c’è Sneijder, c’è Van Persie e anche Afellay. All’Olanda, fragile sia nel carattere quanto soprattutto sul piano fisico, e alle prese sempre con gli infortuni dei suoi pezzi pregiati, quasi non sembra vero di avere tutti i suoi assi offensivi a completa disposizione. E per questo motivo, con tutto il potenziale degli orange in attacco, appare improbabile come non mai un miracolo della Danimarca, tra l’altro già battuta anche nei mondiali del 2010 con il risultato di 2-0. I tempi dell’incredibile successo di Svezia ’92, quando i danesi furono richiamati dalle vacanze per l’esclusione della Jugoslavia e arrivarono fino alla vittoria, sono decisamente lontani, e i margini per ripetersi a questo giro davvero non ci sono. Perché a parte i promettenti Elm, Eriksen e Bendtner, il resto della squadra è modesto, se si pensa che gli unici elementi con una certa esperienza internazionale sono Agger, Kjaer (disastroso in stagione con la Roma) e Poulsen (l’ex Juvenutus). Come se non bastasse, ci si è messo pure il problema portiere. Sorensen si è infortunato, e al suo posto è stato chiamato il figlio di Schmeichel, ma titolare dovrebbe partire Lindegaard. Il limite dell’Olanda è rappresentato dalla difesa. Gregory van der Wiel, l’esterno destro che fu una delle rivelazioni del mondiale del Sudafrica, è abilissimo ma soprattutto quando c’è da offendere. Per il resto, i centrali – con Mathijsen che dovrebbe tra l’altro saltare il primo turno per infortunio – non convincono più di tanto, e Stekelenburg come con la Roma probabilmente sarà chiamato a fare gli straordinari. Un gol la Danimarca potrebbe anche segnarlo, ma soltanto in caso di goleada dell’Olanda.

# gratuito di 5 euro senza versamento offerto da Paddypower e # su Olanda-Danimarca!

#

I PRECEDENTI
I precedenti assoluti tra Olanda e Danimarca sono 29 (1 nelle fasi finali Mondiali, 2 nelle fasi finali Europee, 2 nelle qualificazioni Europee, 1 ai Giochi Olimpici quando partecipavano appunto le selezioni maggiori e 23 in amichevole) con bilancio di 12 successi dell’Olanda, 10 pareggi e 7 vittorie della Danimarca. L’ultima vittoria danese risale, però, al 4 ottobre 1967, 3-2 a Copenaghen nelle qualificazioni agli Europei di Italia ’68; nelle seguenti 8 partite disputate tra le due nazionali, l’Olanda ha vinto 3 volte e 5 sono stati i pareggi. Agli Europei, in fasi finali, i due precedenti sono stati nel 1992 in semifinale (7-6 danese dopo rigori, 2-2 dopo tempi supplementari) e nel 2000 (3-0 olandese nella fase a gironi). La Danimarca non ha mai vinto nelle prime giornate del girone nelle 6 precedenti fasi finali europee in cui questa era la formula (per i danesi va esclusa la partecipazione del 1964, dove la nazionale scandinava partì dalle semifinali): il bilancio è stato di 3 pareggi ed altrettante sconfitte.

L’ARBITRO
Damir Skomina è nato il 5 agosto 1976 a Capodistria, ed è internazionale dal 2003. Nella sua carriera internazionale si ricordano – in ordine cronologico – le partecipazioni agli Europei Under 17 di Portogallo 2003, agli Europei Under 19 di Irlanda del Nord 2005 ed agli Europei Under 21 di Olanda 2007. Skomina è stato anche quarto uomo ad Euro 2008 in Austria/Svizzera ed ha preso parte alle Olimpiadi di Pechino 2008, dove ha diretto due gare: Italia-Honduras 3-0 nei gironi e Brasile-Camerun 2-0 nei quarti di finale. Nelle qualificazioni ad Euro 2012 ha diretto 3 gare: Turchia-Belgio 3-2, Inghilterra-Svizzera 2-2 ed Ungheria-Svezia 2-1, sempre nelle fasi a gironi. Tutte partite con tanti gol: sarà un portafortuna dell’over? Nelle trenta gare arbitrate in stagione ha comminato 131 cartellini gialli, 4.36 a partita, con 6 esplusioni, di cui una sola diretta, e 3 rigori assegnati.

AMMONIZIONI E ANGOLI
Su ammonizioni e angoli davvero sembrano non esserci dubbi. L’Olanda sarà in costante proiezione offensiva, anche se dovesse trovare il vantaggio dopo pochi minuti. E per fermare Robben, Sneijder e compagnia dribblante, i vari Poulsen e Kjaer, abbonati ai cartellini gialli, dovranno di sicuro usare le cattive maniere.

PRONOSTICI: DANIMARCA RICEVE PIU’ AMMONIZIONI • [ 1.85, Matchpoint ] – OLANDA BATTE PIU’ ANGOLI • [ 1.40, Matchpoint ]

Probabili formazioni:
OLANDA: Stekelenburg, Van Der Wiel, Bouma, Vlaar, Heitinga, Van Bommel, De Jong, Robben, Sneijder, Afellay, Van Persie.
DANIMARCA: Lindegaard, Jacobsen, Agger, Kjaer, C. Poulsen, Eriksen, Kvist, Kahlenberg, Krohn Dehli, Rommendahl, Bendtner.

PRONOSTICI: 1 • [ 1.60, # ] – OVER • [ 2.00, # ] – 3-1 RISULTATO ESATTO • [ 16.00, Matchpoint ] – VAN PERSIE MARCATORE • [ 2.00, # ]