Nike lancia “The Chance”

 

In fondo, è quello che chiediamo tutti, ciascuno nel suo ambito, nel suo piccolo, nel suo settore di competenza: una possibilità. Ovvero la possibilità di dimostrare chi siamo, cosa siamo in grado di fare e quanto valiamo veramente. È un'ambizione ricorrente nell'immaginario individuale e collettivo, ma se c'è un universo in cui la possibilità diventa romanzo contemporaneo per eccellenza, quello è lo sport, e in particolare il calcio. Sei un giocatore non professionista, tutti dicono che sei bravissimo, e anche tu lo pensi. Tutti ti vogliono sempre in squadra nella partitella, tu giochi, ti diverti, non chiedi niente di più. Eppure quanto sarebbe bello se a bordo campo ci fosse lì a guardarti addirittura Pep Guardiola? Quello che forse non sai è che una cosa del genere esiste dal 2010 e si chiama The Chance, un programma che sostiene i giovani di talento sparsi nel mondo e offre loro la possibilità di mettersi in luce e presentarsi al grande calcio. Proprio Guardiola è il testimonial e ambasciatore di questa nuova edizione, The Chance 2012, il cui programma promette di essere ancora più indimenticabile dei precedenti. Giocatori proveniente da 55 Paesi parteciperanno ai trials, e i migliori 100 tra loro avranno l'opportunità di essere seguiti e osservati dai migliori allenatori Nike. E dove si terrà la finale? Naturalmente nell'accademia di calcio giovanile più famosa del mondo, quella del Barcellona Futbol Club in Spagna. I partecipanti beneficeranno dell'attenzione dei migliori nutrizionisti, psicologi e preparatori atletici, e si alleneranno nei migliori impianti sportivi del mondo. I 100 finalisti voleranno a Barcellona, dove li attenderà una fitta agenda di allenamenti sotto l'occhio vigile di allenatori e talent scout di livello internazionale. Per i 16 migliori talenti della finale di Barcellona è previsto un tour di quattro settimane durante le quali sfideranno i ragazzi delle più prestigiose accademie del calcio del mondo, tra le quali quella del Barcellona e del Manchester United. Un'occasione irripetibile, forse davvero l'unica di una vita intera, per tentare di agguantare quel sogno e aggiudicarsi un contratto da professionista. Come ci si iscrive al programma? I calciatori possono farlo individualmente oppure iscrivere la propria squadra creando una 'team page' sull'app Facebook The Chance, tramite la pagina Facebook di Nike dedicata a The Chance. Toccherà ai talent scout Nike selezionare quindi le squadre da visitare, con l’obiettivo di individuare i soggetti più talentuosi, premiandoli con l’ingresso alla finale del proprio Paese. Poi ci sono quelli che amano questo sport ma non hanno mai dato un calcio a un pallone. Perché sì, esistono anche quelli. E tra quelli magari si nasconde un altro tipo di talento, quello artistico. Nike Football e Nike Sportswear hanno pensato anche a questo, lanciando una versione di "The Chance" per i talenti emergenti nell'industria della creatività. Giovani fotografi e registi potranno partecipare al programma e lavorare al fianco delle menti creative di Nike, oltre che con un ambasciatore illustre del progetto: Spike Lee. I migliori faranno parte del team creativo che realizzerà la campagna pubblicitaria di Nike Sportswear per la Primavera 2013 e si recheranno a Barcellona per seguire le finali. Il video è molto bello. E non per finta, è bello davvero: basta immedesimarsi nel fortunato prescelto di Guardiola.

Video sponsorizzato