Inter-Fiorentina, occhio a…Cambiasso

Serie A

Ben quattro gli anticipi di Serie A nella quindicesima giornata. Si parte alle 18 dal “Via del Mare” di Lecce dove Cosmi fa il suo esordio in panchina contro la Lazio. Stesso orario per Siena-Genoa, alle 20:45 Palermo-Cesena e la gara più attesa, Inter-Fiorentina coi nerazzurri chiamati alla vittoria scaccia-crisi.

LECCE – LAZIO

L’anno scorso Cosmi all’esordio da subentrato sulla panchina del Palermo centrò una clamorosa vittoria sul Milan poi campione d’Italia. Fu l’unica nota positiva di un’avventura finita male. Ma utile da ricordare per capire come il vulcanico allenatore potrà dare una scossa a questo Lecce apparso allo sbando ma non privo di eccellenti individualità dalle quali provare a ripartire. Oltre a Cuadrado, che ha bisogno di trovare ancora una posizione ben delineata in campo, c’è l’altro giovane colombiano Muriel che ha fatto intravedere numeri da fuoriclasse. In più c’è il ritorno in campo dell’imprevedibile Di Michele in attacco. Le variabili offensive per segnare alla Lazio ancora orfana della sua colonna portante difensiva, Dias, sembrano esserci tutte.

Probabili formazioni:
LECCE: Benassi, Oddo, Tomovic, Esposito, Mesbah, Obodo, Cuadrado, Giacomazzi, Bertolacci, Di Michele, Muriel.
LAZIO: Marchetti, Biava, Diakité, Stankevicius, Radu, Gonzalez, C.Ledesma, Lulic, Hernanes, Rocchi, Klose,

# #

PRONOSTICO: SEGNA GOL SQUADRA IN CASA • [ 1.50, # ]
SIENA – GENOA

Riuscirà Malesani a salvare la sua panchina nella difficile trasferta di Siena? Nella sfida contro il Milan fino all’espulsione di Kaladze la squadra aveva retto bene, e rispetto a quella gara il ritorno di Palacio ridarà linfa vitale all’attacco. Sannino proverà a fare il suo solito gioco: attendere l’avversario al varco, coprendo in modo ottimale tutti gli spazi, per poi provare a punire in contropiede. Ultimamente la tattica non ha funzionato: appena un punto nelle ultime tre gare, e le recenti due sconfitte col medesimo risultato di 1-0 sottolineano come la fase offensiva non stia più funzionando come nella prima parte del girone d’andata. Per le caratteristiche di gioco delle due squadre sembra ampiamente pronosticabile un maggiore possesso palla del Genoa: i rossoblù nella speciale graduatoria vantano sette successi, il Siena appena due.

Probabili formazioni:
SIENA: Brkic, Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso, Mannini, D’Agostino, Gazzi, Brienza, Destro, Calaiò.
GENOA: S.Frey, Mesto, Dainelli, Granqvist, Moretti, Ma.Rossi, Veloso, Constant, Merkel, Pratto, Palacio.

PRONOSTICO: POSSESSO PALLA GENOA • [ 1.95, # ]

INTER – FIORENTINA

Il momento dell’Inter è delicato. Le sconfitte contro Udinese e Cska Mosca hanno riportato il morale della squadra ai minimi storici. Quello della Fiorentina è in rialzo, ma la vittoria sulla Roma non fa testo dal momento che i giallorossi si sono praticamente consegnati ai viola. In più c’è da considerare che, finalmente, parte dell’infermeria dell’Inter si svuoterà. Rientrerà un giocatore fondamentale nell’economia del gioco nerazzurro come Maicon. Anche Forlan potrebbe entrare a partita in corsa, contribuendo, probabilmente insieme ad altri innesti, ad evitare il crollo verticale della squadra tipico nei secondi tempi. Ranieri ha capito che molti giocatori sono sulle gambe, e darà spazio dall’inizio ai giovani Faraoni e Obi a centrocampo per reggere il confronto sul piano della corsa. Con Sneijder in appoggio a Pazzini punta unica, occhio alle incursioni di Cambiasso, già a segno in Champions col Cska Mosca e scatenato quando vede viola: cinque le reti rifilate in carriera alla Fiorentina.

Probabili formazioni:
INTER: Julio Cesar, Maicon, Ranocchia, Samuel, Nagatomo, Faraoni, Cambiasso, Thiago Motta, Obi, Alvarez, Pazzini.
FIORENTINA: Boruc, De Silvestri, Gamberini, Natali, Pasqual, Romulo, Behrami, Munari, Vargas, Gilardino, Jovetic.

PRONOSTICI: 1 • [ 1.87, # ] – CAMBIASSO SEGNA • [ 6.00, # ]
PALERMO – CESENA

Il Palermo riuscirà a centrare la settima vittoria di fila in casa? Al “Barbera” i rosanero sono sempre impeccabili, in più a questo giro la gara si giocherà di sera. Coi riflettori accesi, i numeri lo confermano, Miccoli e compagni quando sono tra le mura amiche si scatenano. Ad aumentare la percentuale del pronostico “1” c’è l’assenza per squalifica di Antonioli, in grande spolvero nelle ultime uscite, e le non perfette condizioni dei giocatori che, insieme a Mutu, dovrebbero fare la differenza sul piano offensivo: Candreva, Eder, Martinez e Ghezzal non sono al meglio e nessuno di loro partirà titolare.

Probabili formazioni:
PALERMO: Benussi, Pisano, Silvestre, Munoz, Balzaretti, Acquah, Bacinovic, E.Barreto, Ilicic, Pinilla, Miccoli.
CESENA: Ravaglia, Comotto, Von Bergen, Rodriguez, Ricci, Ceccarelli, Guana, Parolo, Djokovic, Bogdani, Mutu.

PRONOSTICO: 1 • [ 1.57, # ]