Sinner, i ruoli s’invertono, ma così non va: tentativo fallito

Sinner, adesso si gioca a parti inverse, ma è evidente che l’azzurro debba fare un po’ di pratica: ha fallito miseramente.

Potrebbe averlo fatto, contravvenendo ad ogni suo principio, per evitare che i paparazzi continuino ad inseguirlo in ogni dove. O forse, chissà, aveva davvero voglia di ufficializzare la sua relazione con la tennista russa Anna Kalinskaya. Fermo restando, d’altra parte lo ha già premesso, che non sarà mai QUEL tipo di fidanzato. Quello che posta foto romantiche e dediche melense sui social, essendo lui contrario alla spettacolarizzazione dei sentimenti e al gossip fine a se stesso.

Sinner, i ruoli s'invertono, ma così non va: tentativo fallito
Jannik Sinner (LaPresse) – ilveggente.it

Sta di fatto che Jannik Sinner ha scelto la città dell’amore per antonomasia per rompere il silenzio e per confermare le voci delle ultime settimane, sempre più insistenti man mano che gli indizi proliferavano. I dubbi in merito, per la verità, si erano dissipati nel momento stesso in cui le telecamere in azione al Roland Garros hanno indugiato sul box del campionissimo azzurro. Alle spalle dei membri del suo team c’era, infatti, una certa biondina, coi capelli legati in un’impeccabile treccia, che da lì a breve avrebbe fatto il suo grande esordio allo Slam parigino.

Sì, Anna ha assistito al ritorno in campo del suo amato e i cameraman non hanno resistito alla tentazione di inquadrarla, consapevoli del fatto che quelle immagini avrebbero fatto il giro del mondo. Calma, quasi serafica e perfettamente a suo agio nel nuovo ruolo di lady Sinner, si è goduta il match fino a che non è giunto il momento, anche per lei, di recarsi negli spogliatoi a riscaldarsi in vista del suo match.

Sinner come l’ex: incappucciato in tribuna per Anna

Quello che forse non ci aspettavamo è che Jannik avrebbe immediatamente ricambiato il favore. Giusto il tempo di fare un po’ di fisioterapia, di allentare la tensione e di rispondere alle domande della stampa, che subito è corso in tribuna per fare il tifo per la sua bella.

Sinner, i ruoli s'invertono, ma così non va: tentativo fallito
In questo frame si vede Jannik in alto a sinistra mentre si gode il match di Anna (Instagram) – ilveggente.it

Anche Sinner, come Anna, si è accomodato alle spalle del box della ragazza. Ed inutile è stato ogni suo tentativo di passare inosservato, col senno di poi. Si è messo il cappuccio in testa e ha cercato di evitare le telecamere, ma la frittata era ormai fatta: difficile, d’altronde, non notare il numero 2 del mondo, men che meno in un momento, come questo, in cui ha tutti i riflettori puntati addosso.

Si è bardato come faceva la sua ex, Maria Braccini, alle sue partite, quando, così si diceva, si “travestiva” di tutto punto per non attirare i riflettori e non rubare la scena al suo fidanzato. I ruoli si sono invertiti, dunque, sebbene sia già chiaro che questo amore, a differenza del precedente, si svilupperà alla luce del sole e non nell’ “oscurità”.

Impostazioni privacy