Roland Garros, non solo Sinner: i pronostici del 27 maggio

Roland Garros, non solo Sinner: nella seconda giornata dello Slam parigino i riflettori sono puntati sul match tra Zverev e Nadal. 

Jannik Sinner è uno dei grandi protagonisti della seconda giornata del Roland Garros, che propone numerosi match interessanti. L’altoatesino, che ha deciso in extremis di prendere parte allo Slam parigino nonostante il problema all’anca che gli ha impedito di giocare a Roma, debutterà con l’americano Eubanks. Tra gli italiani in campo oggi anche Lorenzo Musetti e Fabio Fognini.

Roland Garros, non solo Sinner: i pronostici del 27 maggio
Sinner – IlVeggente.it (Ansa)

Il carrarino affronterà il colombiano Daniel Galan a distanza di neanche un mese dal loro ultimo incontro: lo scorso 5 maggio, nel Challenger 175 di Cagliari, Musetti l’ha spuntata in due set. L’attuale numero 30 al mondo non è certo nel miglior momento della sua carriera e resta un tennista incostante nonostante le indubbie qualità tecniche, tuttavia la capitale francese l’ha sempre ispirato e non dovrebbe avere problemi ad imporsi sul sudamericano. Ha qualche possibilità di avanzare al secondo turno il veterano Fognini. Il nativo di Arma di Taggia, malgrado non sia più quello di qualche anno fa, se supportato dal fisico ha tutto per mettere in difficoltà l’olandese Botic van de Zandschulp, che sulla terra rossa non ha mai eccelso: pur non partendo coi favori del pronostico ci aspettiamo almeno quattro game complessivi.

L’argentino Francisco Cerundolo è uno dei potenziali outsider di questo Roland Garros e all’esordio dovrebbe regolare il tedesco Hanfmann, senza soffrire più di tanto. Chi potrebbe sovvertire il pronostico della vigilia è il padrone di casa Luca Van Assche, giovane speranza del tennis transalpino (classe ’04) seguito dall’ex coach di Matteo Berrettini, Santopadre. Il canadese Denis Shapovalov ha sicuramente più esperienza – e talento – ma è troppo incoerente e un’eventuale successo del francese non sarebbe una sorpresa.

Nadal, ultimo tango a Parigi?

Ha un compito più difficile l’azzurro Matteo Arnaldi, che al primo turno ha beccato uno dei beniamini di casa, il francese classe 2004 Arthur Fils.

Roland Garros, non solo Sinner: i pronostici del 27 maggio
Nadal – IlVeggente.it (Ansa)

Il tennista ligure è in vantaggio 3-0 negli scontri diretti ma Fils ha saltato appositamente Lione per fare bene a Parigi ed ha voglia di rivincita: si profila un match lungo e combattuto. Nel pomeriggio i riflettori saranno puntati sulla sfida più attesa di questo primo turno, quella tra Alexander Zverev e Rafa Nadal. Forse l’avversario peggiore che potesse capitare allo spagnolo, re indiscusso del Roland Garros (14 titolo e soltanto 3 sconfitte). Il problema è che Nadal nelle ultime uscite è apparso il lontano parente del giocatore che fu e per lui sarà difficilissimo scalfire il tedesco, che ha appena trionfato a Roma ed è uno dei principali favoriti per la vittoria finale. Per il maiorchino, inoltre, potrebbe essere l’ultima apparizione in quello che resterà per sempre il suo “tempio”: nonostante tutto, crediamo che possa aggiudicarsi almeno un set.

Roland Garros: possibili vincenti

Cerundolo in Cerundolo-Hanfmann
Zverev in Zverev-Nadal
Van Assche in Van Assche-Shapovalov
Musetti in Galan-Musetti
Lajovic in Lajovic-Safiullin

Roland Garros, i match da almeno 37 games

Arnaldi-Fils
Fognini-van de Zandschulp
Zverev-Nadal
Monteiro-Kecmanovic
Monfils-Seyboth Wild

Impostazioni privacy