Sconvolgente addio a 34 anni, tifosi in lacrime per un vero campione

Sconvolgente addio a 34 anni, i fan sono rimasti senza parole: è successo proprio a pochi passi da casa sua. 

Ha aspettato di tornare a “casa sua” per annunciare l’addio. Non una scelta casuale per lo sportivo che, a 34 anni, ha deciso di appendere la tuta al chiodo. Ovviamente non ora, ma una volta terminata la stagione. Questo sarà dunque l’ultimo “ballo” per il pilota di MotoGp Aleix Espargarò, in sella all’Aprilia ormai dal 2017.

Sconvolgente addio a 34 anni, tifosi in lacrime per un vero campione
– IlVeggente.it (Ansa)

Ha atteso il Gran Premio della Catalogna per rendere nota una decisione che in realtà aveva preso da qualche mese. Il nativo di Granollers è pronto a dire basta, nonostante in pista sia ancora in grado di dire la sua e di tenere testa anche a colleghi più giovani. “Alla fine di questa stagione mi ritirerò come pilota full time della MotoGp – ha detto Espargarò in conferenza stampa a Montmelò – Fisicamente mi sento ancora competitivo, ma la mia testa mi dice che devo stare di più con la famiglia. Grazie ad Aprilia, gli ultimi due anni sono stati un sogno. Una delle ragioni che mi hanno portato a dire basta è che volevo ritirarmi con un buon feeling e sono molto felice. Le ultime tre stagioni sono state fantastiche, un sogno”.

Parole pronunciate con un pizzico di tristezza e con la voce rotta dall’emozione, ma con la consapevolezza di aver dato sempre tutto, ma proprio tutto, in sella alla moto. Sono numeri importanti quelli fatti collezionare finora da Espargarò: tre vittorie e 12 podi in 326 gare non sono pochi per un pilota che non ha mai militato in scuderie che puntassero direttamente al titolo.

Sconvolgente addio a 34 anni, Espargarò annuncia il ritiro

Espargarò è cresciuto anno dopo anno, ma è all’Aprilia che ha trovato la sua dimensione. Con la scuderia di Noale, ha raggiunto risultati ragguardevoli negli ultimi tempi, come la vittoria in Argentina nel 2022.

Sconvolgente addio a 34 anni, tifosi in lacrime per un vero campione
Espargarò – IlVeggente.it (Ansa)

Che abbia un certo feeling con il circuito catalano, situato ad appena dieci chilometri da casa sua, è indubbio. Ieri, infatti, il pilota di Granollers ha stupito tutti conquistando la pole e sfoderando una prestazione sontuosa. In qualifica è stato il migliore, migliorando addirittura il record della pista e precedento di soli 31 millesimi la Ducati del campione del mondo in carica Pecco Bagnaia. Quasi pensionato, sì, ma fino a quando non terminerà la stagione bisognerà fare i conti, ancora, con Aleix Espargarò.

Impostazioni privacy