Gratta e vinci, non è vero che ha sempre ragione lei

Gratta e vinci, questa storia dimostra in maniera incontrovertibile che la ragione non è sempre sua: provate a dire il contrario!

Alle donne piace scherzarci un po’ su e ribadire che il gentil sesso, in un modo o nell’altro, ha sempre ragione. Non è così, naturalmente, e la storia che vogliamo raccontarvi oggi ne è la prova. Il personaggio femminile di cui vi riferiremo a breve, stavolta, non aveva ragione. Non ne aveva neanche un po’. Ed è stata una vera fortuna che qualcuno sia riuscito ad accorgersene in tempo.

Gratta e vinci, non è vero che ha sempre ragione lei
Instagram

Iniziamo col dire che siamo nel Maryland: qui vive una coppia di coniugi che, nei mesi scorsi, ha avuto una discussione relativa al gioco d’azzardo. L’uomo era un giocatore abituale di Gratta e vinci. Non esagerava, giocava il giusto, ma il fatto che non vincesse quasi mai nulla aveva convinto la moglie ad affrontare il problema: quando la sua dolce metà gli aveva fatto notare che spendeva troppi soldi inutilmente, l’uomo aveva fatto subito dietrofront e aveva deciso di mollare una volta per tutte. Almeno provvisoriamente.

Già, perché qualche giorno fa, quando la donna gli ha chiesto di recarsi da Walmart per comprare alcune cose, lui proprio non è riuscito a resistere alla tentazione di tornare sui suoi passi. A qualche mese di distanza dall’ultima volta in cui aveva tentato la fortuna e vinto 200 dollari al 50X The Cash, ha deciso di comprare un Gratta e vinci.

Gratta e vinci, le donne hanno sempre ragione. Anzi, no

“Ho girato l’angolo e c’era un distributore automatico della lotteria – ha raccontato ai funzionari della Lotteria – Il primo gioco che ho visto è stato 100X The Cash, che mi ha fatto pensare alla mia ultima grande vincita”.

Gratta e vinci, non è vero che ha sempre ragione lei
AnsaFoto

Non è su quello, però, che ha deciso di puntare, ma su un Gratta e vinci di quelli che regalano una seconda possibilità a quanti non riescano a vincere al primo colpo. Non ha avuto bisogno di una seconda chance, però, dal momento che quel tagliando conteneva la bellezza di 1 milione di dollari. “Quando ho grattato la vincita di un milione di dollari sono rimasto scioccato, ma sono rimasto molto calmo – ha rivelato – Ero semplicemente sopraffatto dalla gratitudine”.

E sua moglie, a quel punto, non ha potuto fare altro che ammettere di aver sbagliato. Se davvero lui l’avesse ascoltato, oggi non sarebbero ricchi. Non si sentirebbero, come invece è, “sollevati di non doverci preoccupare del nostro futuro”.

Impostazioni privacy