Gratta e vinci, 12 milioni con 50 euro: vale la pena provare

Gratta e vinci, impossibile resistere: la Lotteria istantanea assicura premi da urlo, ecco tutto quello che devi sapere.

Non siamo ancora neanche al giro di boa di maggio, ma possiamo già dire a gran voce che questo è stato un mese fortunatissimo. Non per tutti, purtroppo, ma per qualcuno di certo. Tre persone, in particolar modo, hanno visto cambiare la propria vita da così a così grazie al gioco. Più precisamente, ai Gratta e vinci e alle lotterie istantanee che, quasi quotidianamente, dispensano un bel po’ di denaro ai quattro angoli del globo, spesso a fronte di spese veramente irrisorie.

Gratta e vinci, 12 milioni con 50 euro: vale la pena provare
AnsaFoto – ilveggente.it

Ma procediamo con ordine e scopriamo, per quanto riguarda l’Italia, quali sorprese ci hanno riservato le lotterie in questione in questi primi giorni di maggio. Sottolineando, perché è doveroso farlo, che la regione più fortunata del quinto mese dell’anno è stata, almeno finora, la Lombardia. Qui sono state registrate, infatti, le vincite di cui vogliamo rendervi edotti, anche perché si tratta di storie veramente singolari che rendono bene l’idea di quanto i Gratta e vinci possano radicalmente cambiare la vita di qualcuno.

Le vincite più grosse sono arrivate grazie a due Gratta e vinci della serie Il Miliardario maxi: a fronte di una spesa di soli 20 euro, il primo dei due giocatori ha giocato una schedina vincente alla rivendita di viale A. Moro 2 a Codogno, in provincia di Lodi, mentre l’altro ha tentato la fortuna a quella di via G.B. Scalabrini 76 a Como.

Gratta e vinci, piovono premi in Lombardia: 3 “bingo” in un colpo solo

Sebbene distanti, i due giocatori hanno ottenuto lo stesso risultato. Sia il primo che il secondo hanno centrato, infatti, la vincita massima in palio con quel Gratta e vinci, che è pari a 5 milioni di euro.

Gratta e vinci, 12 milioni con 50 euro: vale la pena provare
AnsaFoto – ilveggente.it

È andata bene, ma un po’ meno che ai suoi “colleghi” di Como e Codogno, ad un giocatore di Gussago, in provincia di Brescia. Lui di euro ne ha spesi 10 e ha puntato, invece che sul Miliardario Maxi, su un tagliando della serie Super Numerissimi. Con il biglietto comprato in via Dante Alighieri 5, anche lui è diventato ricco: ha vinto 2 milioni di euro, la somma massima cui si può ambire con questa lotteria istantanea.

Naturalmente, i giocatori in questione non incasseranno l’esatta cifra riportata sui loro tagliandi d’oro. Per i premi superiori alla soglia di 500 euro si applica, infatti, una trattenuta del 20% sulla parte eccedente i 500 euro. Resterà loro, comunque, un mucchio di grana per realizzare i sogni più svariati.

Impostazioni privacy