Sinner numero 1 in classifica nonostante l’infortunio, da non credere

Sinner numero 1 in classifica nonostante l’infortunio: ecco quello che potrebbe succedere al tennista azzurro. La situazione che si potrebbe verificare a Parigi

La sua assenza a Roma pesa, eccome se pesa. Il problema all’anca che ha colpito Jannik Sinner a Madrid gli ha fatto saltare il suo di torneo, quello nella Capitale, il suo torneo. Era attesissimo, però giustamente non ha voluto rischiare nulla.

Sinner numero 1 in classifica nonostante l'infortunio, da non credere
Sinner (Lapresse) – Ilveggente.it

A 22 anni, prendere delle decisioni così coraggiose non è mai semplice. Ma anche sotto questo aspetto il tennista azzurro numero 2 del Mondo, ha dimostrato di avere una mentalità diversa: guarda al futuro, a quello che potrebbe essere, a quello che sarà sicuramente. Ma tutto questo gli permetterà di poter diventare il numero 1 al Mondo, adesso è questo l’obiettivo, già al prossimo torneo a Parigi, il Roland Garros, che ha messo nel mirino anche se non sa, ancora, se lo potrà giocare? Stanno a questo riportato da sport.tiscali la risposta è sì. E andiamo a vedere come questo potrebbe succedere.

Sinner, ecco la situazione per diventare il numero uno al Mondo

Dopo Roma ci sarà una sola settimana di pausa e quindi tutti gli atleti, o quasi, si trasferiranno in Francia per uno dei quattro Slam previsti ogni anno. Ma questo, calcoli alla mano, non gli potrebbe precludere come detto la possibilità di essere il primo nello spazio di pochissimo tempo.

Sinner numero 1 in classifica nonostante l'infortunio, da non credere
Sinner (Lapresse) – Ilveggente.it

“Affinché si verifichi questa ipotesi, bisogna che Djokovic e Medvedev, alla conclusione di Parigi, abbiamo una dote di punti Atp inferiore a 8725. Per via si che verifichi questa circostanza bisogna che Djokovic a Parigi non vada più avanti delle semifinali (800 punti Atp) e a Roma non raggiunga i quarti di finale (200 punti). Con questi 1000 punti Djokovic di porterebbe a quota 8710 punti e quindi 15 punti sotto Sinner”. Difficile, questa situazione, Djokovic, almeno a Roma, è il favorito numero uno viste anche le assenze. E poi ci dovrebbe essere anche un’altra condizione. “Medvedev invece rimarrebbe dietro Sinner anche vincendo nuovamente Roma e raggiungendo poi la finale al Roland Garros (8145 punti). Oppure vincendo Parigi e facendo semifinale a Roma (8595). Alcaraz e soci invece dovranno aspettare molto di più”.

Impostazioni privacy