Gratta e Vinci, chiusura UFFICIALE: c’è il comunicato

Gratta e Vinci, la chiusura è ufficiale: l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha deciso di toglierlo di mezzo. Ecco spiegato anche il motivo

In maniera anche abbastanza costante, nel momento in cui ci si accorge che un Gratta e Vinci non ha raggiunto i risultati sperati, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che gestisce questo tipo di giochi in Italia, opta per la chiusura.

Gratta e Vinci, chiusura UFFICIALE: c'è il comunicato
Il Gratta e Vinci è una lotteria istantanea, qui invece una vecchia estrazione della Lotteria Italia (AnsaFoto) – Ilveggente.

Di queste decisione, nel corso di questi mesi, ve ne abbiamo raccontate tante. E questa notizia che adesso vi daremo non sarà nemmeno l’ultima sotto questo aspetto: nei prossimi mesi, siamo certi, saranno diversi i Gratta e Vinci che verranno definitivamente mandati in archivio. Bene, chiuso il preambolo, andiamo adesso a vedere insieme su quale tagliando si è abbattuta la mannaia dell’ADM.

Gratta e Vinci, chiuso il Numerissimi

No, niente paura. Non parliamo del Numerissimi quello che potrete ancora serenamente trovare nel vostro tabaccaio di fiducia e che a quanto pare sta riscuotendo anche un discreto successo. Ma parliamo di un biglietto che si può giocare solamente online e che si chiama non solo Numerissimi: a questa prima nomenclatura infatti va aggiunto Linea Plus”. Non ci avete mai giocato? Effettivamente dopo questa decisione ufficiale non siete gli unici a non averlo provato.

Superenalotto, che disgrazia: un errore da non ripetere
Pixabay

Bene, il tagliando in formato digitale in questione, è stato ufficialmente chiuso con una determina dirigenziale nella sua versione online e mobile. Quindi non lo troverete né sul sito della Sisal e nemmeno sull’applicazione. Un tagliando particolare, c’è da dirlo senza paura di essere smentiti, soprattutto per un motivo: nonostante avesse un costo di 5 euro (e quindi tutti si aspettavano di vincere, come gli altri biglietti dello stesso importo, la cifra massima di 500mila euro), come premio più importante metteva a disposizione 500euro. E siccome il Gratta e Vinci è fondamentalmente un sogno, cioè quello di grattare la cifra che ti potrebbe cambiare la vita, in questo caso proprio non la cambiava. E quindi non ha avuto successo, è evidente. Addio quindi. Senza nessun risentimento.

Impostazioni privacy