Lotto, ribaltone inaspettato: adesso non la odia più

Lotto, quello che è capitato a questa donna dimostra chiaramente che tutto accade per una ragione ben precisa: che ribaltone!

Per necessità, qualche anno fa si era vista costretta a cambiare la sua automobile. Scelto il modello, aveva versato l’acconto necessario per finalizzare il suo acquisto e aveva atteso, pazientemente, che la concessionaria la contattasse per poterla ritirare. E quando, finalmente, il gran giorno era arrivato, la delusione era stata immane.

Lotto, ribaltone inaspettato: adesso non la odia più
Pixabay

La macchina le piaceva da impazzire, la targa un po’ meno. Per un motivo che non riusciamo bene a comprendere, proprio non le era andato giù il fatto di doversene andare a zonzo per la città alla guida di un’automobile targata 91104. Chissà perché, quel numero lo aveva detestato con tutta se stessa fin dal primo giorno. Qualche anno dopo, però, il destino ha ben pensato di farle uno scherzetto. All’improvviso, inspiegabilmente, la donna ha iniziato a vedere quel numero ovunque. Letteralmente.

Ha quindi deciso, d’istinto, di iniziare a gioca al Pick 5, una sorta di gioco del Lotto in salsa americana ai fini del quale è necessario scegliere 5 numeri che vadano dall’1 al 39. Naturalmente, si vince il bottino pieno solo nel caso ci sia un’effettiva corrispondenza tra la combinazione estratta e i numeri sui quali si è deciso di puntare al momento della giocata.

Lotto, ha imparato ad amarla: è il minimo…

Il 10 settembre, la dea bendata ha bussato alla sua porta. La donna del Maryland ha investito 1 dollaro in quel gioco che le piaceva così tanto e gliene sono piovuti addosso, senza che nessuno, men che meno lei, se l’aspettasse, la bellezza di 50mila.

Lotto, ribaltone inaspettato: adesso non la odia più
Pixabay

“Davvero non avrei mai pensato che potesse uscire”, ha rivelato la donna ai funzionari della Lotteria, quando ha fatto visita al quartier generale del Pick 5 per ritirare la sua vincita. Le ha fatto eco il marito, che ha aggiunto: “Non sarebbe potuta arrivare in un momento migliore”. Hanno pianto, quando hanno scoperto che quel tanto odiato numero di targa aveva appena fruttato loro quel bel gruzzolo da investire come preferivano.

“Continuava ad apparire ovunque”, ha detto ancora la vincitrice, in relazione al fatto che aveva iniziato a vedere dappertutto i numeri che componevano la sua targa. “L’ho visto sui documenti del mio lavoro, sulle targhe di altre auto, in TV, ovunque”. Era destino, quindi, che quei 50mila dollari finissero nelle sue tasche. E anche che quel giorno le spettasse in sorte, beata lei, l’auto con la targa più fortunata di tutti i tempi.

Impostazioni privacy