Sinner, è tutto vero: ce ne sono solo altri 25

Sinner, ecco un altro numero che testimonia egregiamente il talento e la maestria del tennista azzurro: è una vera bomba.

Nel febbraio del 2018 era al 1592esimo posto del ranking Atp. Nell’agosto di quello stesso anno era già fra i primi 1000, seppur ancora ben distante dalla top 100 e, ancor più, dalla top 10. Un anno dopo, nel bel mezzo dell’autunno, era il numero 93 del ranking Atp. E ci è voluto il novembre 2021 perché entrasse, per la prima volta in assoluto, nella rosa dei 10 migliori giocatori al mondo.

Sinner, è tutto vero: ce ne sono solo altri 25
Jannik Sinner (LaPresse) – ilveggente.it

Dire che la sua sia stata una scalata al vertice non renderebbe l’idea, insomma, di quanto lungo e irto di ostacoli sia stato il suo percorso. Un’arrampicata difficilissima, problematica, ma che panorama da lassù. Che avesse un grande talento e che fosse destinato a grandi cose è sempre stato chiaro a tutti. E molti dei suoi avversari si erano accorti di quanto fosse forte, profetizzandone l’ingresso precoce in top 10 e la conquista di uno Slam. Era difficile immaginare, però, che potesse effettivamente arrivare così in alto. Che potesse addirittura salire al secondo posto del ranking Atp e insidiare giocatori che fino a qualche tempo fa ci parevano inarrivabili.

Come Carlos Alcaraz, ad esempio, ma anche Daniil Medvedev, che un tempo era la sua bestia nera e che nulla può invece più, adesso, contro la conclamata superiorità del tennista altoatesino. Con i risultati raggiunti è cresciuto, naturalmente, anche il suo conto in banca. E tanto, per di più, come si evince chiaramente dall’ultimo dato.

Sinner, il conto in banca cresce

Calcolatrice alla mano, proviamo a fare due conti. Prima ancora di sbarcare in Florida, Jannik Sinner aveva già intascato, nel solo 2024, tra Australian Open, Rotterdam e vittorie varie, 2 milioni 672 euro circa.

Sinner, è tutto vero: ce ne sono solo altri 25
Jannik Sinner (LaPresse) – ilveggente.it

A Miami ha incassato un altro prize money stellare, pari a 1 milione 16mila 293 euro. In soli tre mesi, dunque, ha già messo in cassaforte 3 milioni e 688mila euro, un numero ben proporzionato al suo talento e ai successi fin qui collezionati dal campione di San Candido. Vediamo, ora, quanto ha incassato in totale nel corso della sua luminosissima carriera.

Al momento, pensate un po’, l’azzurro vanta un guadagno totale pari a 19 milioni 750mila euro. Con questa cifra è peraltro, ufficialmente, il 26esimo giocatore più ricco nella storia del tennis. Il giusto riconoscimento al suo impegno e agli innumerevoli sacrifici affrontati per arrivare qui. A un passo dal cielo. A un passo dal sogno di una vita.

Impostazioni privacy