Tennis, i soldi facili e OnlyFans: era tutto previsto

Tennis, in questa dichiarazione si nasconde il motivo della sua scelta: ecco perché ha aperto un profilo su OnlyFans.

Qualcuno gli ha prontamente puntato il dito contro nella convinzione che le sue intenzioni fossero ben altre rispetto a quelle che ha poi, invece, manifestato. È stato accusato di voler buttare alle ortiche il suo talento, ma è evidente che chi lo ha fatto non si sia preoccupato di andare in fondo alla notizia.

Tennis, i soldi facili e OnlyFans: era tutto previsto
AnsaFoto – Ilveggente.it

Nick Kyrgios, il bad boy australiano che lo scorso anno è arrivato a Wimbledon, non si è iscritto a OnlyFans perché desideroso di provare l’ebbrezza del porno. Non pubblicherà sul suo canale scatti e video hot, né da solo e né, come qualcuno si augurava, in compagnia della sua fidanzata, la bellissima influencer Costeen Hatzi. Agli adulti che popolano la nota e piccante piattaforma proporrà, bensì, dei contenuti molto diversi da quelli che generalmente spopolano al suo interno.

Il tennista di Canberra mostrerà loro la sua quotidianità, fatta non solo di sport ma di tante altre cose. “Certo, ci saranno palline da tennis – ha garantito il finalista di Wimbledon 2022 – consigli, trucchi e dietro le quinte, ma potranno vedere tutti i diversi lati di me. Il gioco, i tatuaggi, il mio lato intimo: è tutto sul tavolo e porterò con me i fan per l’intero viaggio!”.

Tennis, ecco perché ha aperto un profilo su OnlyFans: questo spiega tutto

Ma cosa potrebbe aver spinto il campione australiano, potreste legittimamente chiedervi, ad aprire un profilo su OnlyFans? Una plausibilissima risposta potrebbe essere rintracciata in una dichiarazione che Kyrgios aveva rilasciato qualche tempo fa.

Tennis, i soldi facili e OnlyFans: era tutto previsto
Nick Kyrgios (AnsaFoto) – Ilveggente.it

“Preferisco giocare a tennis – queste erano state le sue parole – invece di lavorare a Chipotle (sarebbe una catena di ristoranti specializzata in specialità messicane, ndr). È  una maniera facile per fare soldi. Devo solo colpire la palla e farla andare oltre la rete”. Lo aveva detto in maniera un po’ bislacca, forse, ma di certo era stato sincero.

È ragionevole pensare, quindi, che si sia dato al web per lo stesso identico motivo: per fare soldi, cioè, in modo ancor più facile. Anche perché Kyrgios non ha mai nascosto quanto gli piaccia fare la bella vita, motivo per il quale deve aver pensato che tanto valesse, in questo periodo di magra senza tennis, sfruttare la sua popolarità e il potere del web. E qualcosa ci dice che molti altri seguiranno il suo esempio.

Impostazioni privacy