Formazioni ufficiali Genoa-Verona: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori

Genoa-Verona, le formazioni ufficiali della sfida: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori della sfida in programma al Ferraris. Le ultime dritte.

Tutto pronto al Ferraris per il fischio d’inizio di Genoa-Hellas Verona. Match molto importante per le necessità di classifica delle due formazioni, a caccia di punti importanti. Ad ogni modo, quella che andrà in scena all’ombra della Lanterna è una sfida tra due compagini che hanno già messo in mostra delle chiare proposte di gioco. Ecco le scelte dei due allenatori:

Formazioni ufficiali Genoa-Verona: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori
Genoa-Hellas Verona (LaPresse) – ILVeggente.it

GENOA (3-5-2) Martinez; Dragusin, Bani, Vasquez; Sabelli, Frendrup, Badelj, Strootman, Haps; Ekuban, Gudmundsson. All.: Gilardino.

VERONA (3-5-2): Montipò; Magnani, Hien, Amione; Terracciano, Folorunsho, Hongla, Suslov, Doig; Bonazzoli, Djuric. All.: Baroni.

Genoa-Verona, il pronostico marcatori

Ci sono tutte le condizioni per assistere ad un match frizzante, con capovolgimenti di fronte da una parte e dall’altra. Le due difese dovranno prestare molta attenzione a schermare gli attacchi avversari con costanza e determinazione. La sensazione, però, è che si possano creare i presupposti per una sfida aperta a tutti i pronostici possibili. In questo genere di circostanze, occhio a Bonazzoli e Gundumdsson, autori di un primo scorcio di stagione nel quale, in tempi e in modi diversi, hanno messo in mostra il loro talento. I due attaccanti, che dovranno essere bravi a sorreggere sulle loro spalle il peso di tutto il reparto, vogliono incidere in maniera determinante in una sfida dal peso specifico non indifferente.

Probabili ammoniti e tiratori di Genoa-Verona

Piacciono e non poco le opzioni Ekuban e Doig tiratori: molto bravi a superare l’uomo e a creare costantemente la superiorità numerica, si tratta di vere e proprie frecce nella faretra di Gilardino e Baroni. Sia sugli esterni che sulla trequarti si dovrebbero creare le condizioni propizie per attaccare gli spazi con una certa continuità e volgere a proprio favore determinate situazioni di gioco. Sul fronte ammoniti, da monitorare Hien e Dragusin, che dovranno fare i conti con attaccanti di tutto rispetto per fermare i quali, alla lunga, potrebbero essere costretti a spendere almeno un cartellino giallo.

Impostazioni privacy