I progetti di Zilliacus: “Mbappé non è un sogno per l’Inter”

Silenzio, parla Thomas Zilliacus: l’imprenditore finlandese che si è dichiarato più volte interessato all’acquisizione dell’Inter, afferma di poter puntare a prendere Mbappé.

Zilliacus ha parlato ai microfoni di TvPlay dopo essere tornato in auge dopo il tweet condiviso stamattina su X dove ha affermato di aver raccolto 2,5 miliardi di dollari per poter acquistare l’Inter. A tal proposito, l’imprenditore ha voluto subito spiegare che, culturalmente, in Finlandia è normale esporsi con proclami e manifestazioni d’intenti, anche sui social.

Zilliacus promette Mbappé all'Inter - www.ilveggente.it
Kylian Mbappé (LaPresse)

Ovviamente non lo facciamo entrando nei dettagli“, ha continuato Zilliacus, “ma vogliamo mettere all’attenzione del pubblico le idee che abbiamo. I tifosi devono capire le potenzialità che noi potremmo garantire. Abbiamo degli investitori con un patrimonio da 2,5 miliardi di dollari che potrebbero essere interessati all’acquisizione dell’Inter”.

Dopodiché l’intervistato ha spiegato che gli investitori finanziari coinvolti non fanno parte del mondo del calcio. “Siamo convinti che si possa diventare, come Inter, un club ancora più grande di com’è adesso. E non è una critica alla società attuale, che possiede un grandissimo management e un ottimo allenatore. Il nostro obiettivo sarebbe crescere: con questa nuova proprietà ci piacerebbe specializzarci nella creazione di servizi per i fan anche in tutto il mondo con l’intento di incrementare i ricavi per poi andare ad avere maggiore forza sul mercato“.

La conseguenza di tutto ciò sarebbe poi la possibilità di acquistare top-player e, in generale, migliorare una squadra già forte“. E qui Zilliacus ha voluto ribadire un nome altisonante già evocato in passato: “Mbappé, ad esempio, non rappresenterebbe un sogno. L’idea sarebbe rinforzare gradualmente una formazione già di qualità per competere, tutti gli anni, sia per la vittoria dello scudetto italiano che della Champions League”.

Zilliacus e il sogno Mbappé: “Possiamo lavorare anche con Zhang

Credo di sapere quanto voglia la famiglia Zhang, e non siamo così lontani dalla loro proposta“, ha continuato il finlandese. “Noi vogliamo trasformare l’Inter nella più grande squadra al mondo. Non è corretto dire quanto vale ora il club. Ci lavoreranno gli advisor del nostro gruppo finanziario e poi faremo una valutazione più precisa in questo senso. Non è una questione di vanità, infatti noi saremmo aperti alla possibilità di lavorare insieme a Zhang, lasciando lui come presidente ma subentrando nella società“.

Zilliacus convinto di poter convincere Zhang a cedere - www.ilveggente.it
Zilliacus, l’imprenditore che afferma di aver raccolto 2,5 miliardi di dollari per acquistare l’Inter (YouTube)

Zilliacus ha poi dichiarato che a suo parere il calcio italiano, oggi, non è un buon prodotto. “L’Italia è il paese più bello al mondo dove si vive meglio e bisognerebbe offrire un prodotto migliore. C’è la possibilità che si possa diventare come la Premier League, che attualmente è su un altro livello. Si può fare aumentando la ricchezza di tutte le squadre e, di conseguenza, rendendo il campionato ancora più spettacolare”.

Riguardo allo stadio Zilliacus ha annunciato che vorrebbe continuare a San Siro: “Quello stadio è un’istituzione e vorrei renderlo più moderno, ma nel caso non si potesse fare sarei pronto a costruire un nuovo stadio. Non importa se vicino al centro o più in periferia, ma è necessario che sia un impianto funzionale”.

Impostazioni privacy