Milan-Inter, Champions League: tv in chiaro, streaming, formazioni, pronostici

Milan-Inter è un match valido per l’andata delle semifinali di Champions League e si gioca mercoledì alle 21:00: tv in chiaro, probabili formazioni, pronostici.

Milano di nuovo al centro dell’Europa calcistica, vent’anni dopo. Sono trascorsi due decenni da quando Milan e Inter si affrontarono in una storica semifinale di Champions League.

Milan-Inter, Champions League: tv in chiaro, streaming, formazioni, pronostici
– IlVeggente.it (Ansa)

Una doppia sfida che tenne con il fiato sospeso la città meneghina per un’intera settimana: la spuntarono i rossoneri, poi vincitori della coppa dalle grandi orecchie, grazie alla famigerata regola dei gol in trasferta – i due match terminarono in pareggio, 0-0 e 1-1 – finita in soffitta già da un paio di stagioni. All’ombra delle Madonnina oggi sono pronti a rivivere quelle impagabili sensazioni che solo un Euroderby del genere sa regalare: in palio un biglietto per la finalissima di Istanbul, dove nerazzurri o rossoneri si dovranno misurare con la vincente della supersfida tra corazzate, Real Madrid e Manchester City. In ogni caso un’italiana riassaporerà la gioia di giocare una finale della competizione internazionale più importante, a distanza di sei anni dall’ultima volta (Juventus sconfitta a Cardiff dal Real Madrid). Come avviene in ogni stracittadina, tuttavia, in ballo non c’è “solo” il passaggio del turno, ma molto di più, considerando la secolare e aspra rivalità tra i due club di Milano. Due partite, insomma, che resteranno scolpite – nel bene o nel male – nell’immaginario collettivo delle rispettive tifoserie. Che non stanno più nella pelle.

Milano è di nuovo nella storia

Qualunque dovesse essere l’esito del derby, Stefano Pioli e Simone Inzaghi possono essere soddisfatti per aver riportato Milan e Inter a giocare una semifinale di Champions League.

Milan-Inter, Champions League: tv in chiaro, streaming, formazioni, pronostici
Giroud e Bastoni – IlVeggente.it (Ansa)

Ci sono riusciti contro ogni pronostico e sfruttando un sorteggio che gli ha consentito di evitare tutti gli ostacoli più insidiosi, finiti nell’altra parte del tabellone. Ciò non significa sminuire l’ottimo lavoro dei due tecnici: il Milan l’ha spuntata di misura sul Tottenham ed ha poi avuto il merito di disinnescare il Napoli, incassando un solo gol in quattro partite; l’Inter invece ha domato le due ostiche portoghesi, Porto e Benfica, che in passato avevano spesso regalato dispiaceri alle squadre italiane. L’equilibrio, come in ogni derby che possa definirsi tale, è grande e non c’è un chiaro favorito. Ma nelle ultime due settimane l’inerzia sembra essersi spostata dalla parte dei nerazzurri, che arrivano alla stracittadina di coppa con qualche certezza in più. L’Inter ha ritrovato la forma migliore proprio nel momento cruciale della stagione: in campionato vince da quattro gare di fila e si è ripresa d’autorità il quarto posto; Inzaghi ha fatto bene anche in Coppa Italia, eliminando la Juventus e staccando un pass per la finalissima dell’Olimpico di Roma con la Fiorentina. Sabato scorso hanno avuto la meglio sulla Roma di José Mourinho (0-2) tenendo la porta inviolata per la quarta volta nelle ultime cinque partite. E l’infermeria si è completamente svuotata.

Umori opposti per Pioli e Inzaghi

Non si può dire lo stesso del Milan, che dopo l’impresa con il Napoli ha perso terreno nei confronti delle concorrenti in campionato. E oggi sarebbe fuori dalla Champions League.

Milan-Inter, Champions League: tv in chiaro, streaming, formazioni, pronostici
Pioli e Inzaghi – IlVeggente.it (Ansa)

La squadra di Pioli ha sì battuto Lecce e Lazio – sabato non ha avuto problemi a domare i biancocelesti di Sarri – ma in mezzo ci sono pure i pareggi, peraltro raggiunti in extremis, contro Cremonese e Roma. Una discontinuità che, a onor del vero, ha sempre contraddistinto il Diavolo in questa stagione e che rischia di tenerlo fuori dalle prime quattro (il Milan ora è quinto, a -2 dai cugini nerazzurri). Contro la Lazio, inoltre, il tecnico emiliano ha perso Leao, il suo uomo migliore, per un’elongazione all’adduttore: il portoghese salterà sicuramente il primo dei due derby. Questa sarà la quarta stracittadina della stagione: mai se ne erano giocate così tante in passato. Il Milan ha vinto l’andata in campionato, al termine di un pirotecnico 3-2, mentre le altre due se l’è aggiudicate l’Inter. Lautaro e compagni hanno trionfato in Supercoppa Italiana in Arabia Saudita, travolgendo 3-0 i rossoneri, e nel ritorno in Serie A (1-0): a deciderla proprio l’attaccante argentino. I  Europa, infine, i precedenti arridono al Milan che, oltre al 2003, estromesse l’Inter anche due anni più tardi, nel 2005, vincendo sia all’andata (2-0) che al ritorno (3-0 a tavolino).

Milan-Inter: le ultime notizie sulle formazioni

Per Pioli le speranze di riavere Leao già nella gara d’andata sono davvero scarse. L’esterno portoghese farà dei controlli la mattina della partita ma al 90% non sarà a disposizione. Assenza pesantissima per il Milan, che contro il Napoli ha vinto proprio grazie ai suoi strappi micidiali. In difesa dovrebbero giocare Kjaer e Tomori, mentre rivedremo Bennacer in posizione più avanzata come avviene ormai da un mese a questa parte. Toccherà all’algerino supportare l’unica punta Giroud insieme a Saelemaekers e Brahim Diaz.

Più abbondanza invece per Inzaghi, che nel suo centrocampo a cinque potrà scegliere due tra Brozovic, Calhanoglu e Mkhitaryan. Sulle corsie esterne Dumfries e Dimarco. La difesa, con Skriniar fuori causa, sarà retta da Darmian, Acerbi e Bastoni. Dubbi, infine, pure in attacco dove Dzeko e Lukaku si contendo una maglia da titolare vicino a Lautaro.

Come vedere Milan-Inter in diretta tv in chiaro e streaming gratis

Milan-Inter è in programma mercoledì alle 21:00 e si giocherà allo stadio “Meazza” di Milano. L’incontro verrà trasmesso in streaming su Amazon Prime Video. La telecronaca sarà effettuata da Sandro Piccinini, con il commento di Massimo Ambrosini. Abbonarsi alla piattaforma, che ha l’esclusiva su 16 gare del mercoledì di Champions League, ha un costo di 4,99 euro al mese oppure di 49,90 euro all’anno. Chi non è abbonato può attivare gratis una prova di 30 giorni. Sarà possibile assistere alla semifinale anche attraverso la diretta tv in chiaro su TV8 (canale 8 e 508 del digitale, canale 121 del satellite).

Il pronostico

Immaginiamo un match dominato dalla tensione, come lo fu del resto anche vent’anni fa. Con il fattore campo praticamente azzerato e senza più la regola dei gol in trasferta, assisteremo in sostanza a due finali secche, due partite a scacchi di difficile lettura. Tanto equilibrio, insomma. Soprattutto all’andata, dove nessuna delle due cercherà di regalare un vantaggio significativo in vista del ritorno. In questo primo round, dunque, le reti complessive potrebbero essere meno di tre, segno che tra l’altro si è verificato nelle ultime otto partite che hanno visto protagonisti i rossoneri. Più in generale, l’Inter arriva meglio al doppio appuntamento e dovrebbe riuscire ad evitare la sconfitta.

Le probabili formazioni di Milan-Inter

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Kjær, Hernández; Tonali, Krunić; Saelemaekers, Bennacer, Brahim Díaz; Giroud.
INTER (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Çalhanoğlu, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro Martínez, Lukaku.

Milan-Inter: chi vince?

  • Inter (46%, 267 Votes)
  • Pareggio (31%, 180 Votes)
  • Milan (23%, 134 Votes)

Total Voters: 581

Loading ... Loading ...
POSSIBILE RISULTATO: 1-1