Moncalvo all’attacco: “A John Elkann non frega niente della Juventus”

Nonostante la batosta del -15, la Juventus sta volando in campionato, e punta con orgoglio la Champions. John Elkann, tuttavia, ha già lasciato intendere che l’anno prossimo ci sarà un ridimensionamento.

Fra i tifosi si spera comunque che il nuovo presidente possa portare a termine dei colpi di mercato all’altezza della storia juventina e che si voglia difendersi con forza e determinazione nelle inchieste che stanno mettendo in pericolo il futuro della società.

Elkann vorrebbe vendere la Juventus
John Elkann ©️LaPresse

John Elkann, almeno sulla carta, sposa l’idea di rispondere colpo su colpo a tutte le accuse mosse contro la Juventus dalla giustizia sportiva. Recentemente ha parlato di “ingiustizia evidente” e ha promesso che la società si difenderà con fermezza. Eppure c’è chi non crede a queste parole. Gigi Moncalvo, scrittore, è convinto per esempio che al caro John Elkann non freghi nulla della Juventus.

Intervenuto ai microfoni di calciomercato.it, in onda sul canale Twitch TVPLAY, Gigi Moncalvo, ha spiegato che secondo lui Elkann non vedrebbe l’ora di sbarazzarsi della società.

Eppure, in una intervista rilasciata in memoria del nonno Gianni Agnelli, scomparso vent’anni fa, Elkann ha commentato la situazione della Juve con parole di grande attaccamento: “La Juve è la squadra italiana più amata, rappresenta il nostro calcio nazionale, è in gioco il futuro della serie A e del calcio, e io devo difenderla a ogni costo“.

Moncalvo contro John Elkann: “Della Juve non gli frega niente…

“A John Elkann della Juventus non frega nulla!“, ha dichiarato Moncalvo. “In questo momento però non c’è un compratore della Juventus perché non si può sapere quanto valga, se valga 10 o 1000. I parametri che hai sulle altre squadre non sono applicabili perché hai in subordine tutti i problemi che ci sono attualmente. Secondo me John Elkann dopo tutta la parata che ci sarà quest’anno lascerà andare tutto…”

Elkann vorrebbe vendere la Juventus
Elkann ©️LaPresse

In passato non si è mai interessato alla Juve. Sembra che abbia più passione per la Ferrari. Ma in generale è uno che bada più agli affari“, ha commentato ancora l’intervistato.

“Bisogna vigilare su un altro aspetto”, ha detto ancora lo scrittore, “se Ferrero avrà il coraggio di fare una doverosa richiesta di risarcimento danni ad Andrea Agnelli per i danni subiti dagli azionisti della Juventus e di chiedere l’azione di responsabilità di John Elkann, che, come controllante di Exor, avrebbe dovuto vigilare”.

John Elkann è l’erede designato da Gianni Agnelli. Insomma, è colui che ha preso in mano le sorti dell’ex Fiat, ora Exor. Tuttavia non sembrava destinato a occuparsi della Juventus. Dopo la caduta di Andrea Agnelli, John si è però dovuto assumere le proprie responsabilità.