Juventus, i tifosi fanno sul serio: “Perdite per 154 milioni”, DAZN trema

Juventus, i tifosi non mollano e anzi rilanciano. Le perdite si potrebbero aggirare intorno ai 154 milioni di euro. E Dazn trema

I tifosi della Juventus non mollano, anzi, rilanciano. Dopo la penalizzazione di 15 punti che ha di fatto, salvo clamorosi capovolgimenti, chiuso in anticipo il campionato della formazione di Allegri, c’è stato un incredibile tam tam social affinché venissero disdetti gli abbonamenti a Dazn.

Juventus, i tifosi fanno sul serio: "Perdite per 154 milioni", DAZN trema
Diletta Leotta ©LaPresse

E se davvero tutti i tifosi della squadra piemontese dovessero prendere una decisione del genere, potrebbero esserci dei problemi non solo per la piattaforma di streaming che ha in esclusiva i diritti della massima seria, ma anche la Federcalcio se la potrebbe vedere male. Sì, perché secondo uno studio de Il Sole 24 ore, gli abbonamenti in Italia generano in media un ricavo di 313 milioni di euro e l’ultimo rapporto della Federcalcio inoltre svela che il 47% delle entrate totali deriva da questa fonte. Vale a dire i diritti televisivi. Ora, il giornale economico ipotizza un enorme numero di tifosi che potrebbero disdire Dazn, nell’ordine delle 500mila unità. Una numero che nella realtà dei fatti appare esagerato anche se la Juventus ovviamente è la squadra che ha più tifosi in Italia. Qualche irriducibile ci sarà sicuramente, ma qualora dovesse davvero succedere questo, le perdite sarebbero enormi.

Juventus, perdite enormi per tutti

Sempre pensando a quel numero di utenti che potrebbero decidere di chiudere in anticipo il proprio abbonamento con Dazn, le perdite si potrebbero stimare in 154 milioni di euro. Una cifra importante che potrebbe anche bloccare il mondo pallonaro. Senza soldi infatti non si canta messa. E anche Dazn, ovviamente, trema.

In tutto questo c’è anche un’inchiesta che è stata fatta dal Corriere del Mezzogiorno in Puglia che ha spiegato come solamente nel weekend ci sono state oltre 13 mila cancellazioni di abbonamenti. Non sono noti i numeri delle altre regioni italiane, ma una media del genere potrebbe portare a oltre 200mila cancellazioni. Un numero che mette paura ai vertici delle federazione ma anche a quelli della piattaforma streaming.

L’eco comunque soprattutto sui social non si è fermato e i tifosi della Juventus stanno continuando a disdire gli abbonamenti. Ecco alcuni Tweet che dimostrano questo fatto. E da qui alla fine dell’anno potrebbe succedere davvero di tutto.