Che rogna per Ronaldo: la casa dei sogni e quel problema insormontabile

Ronaldo ancora alle prese con un problema che riguarda la villa dei suoi sogni: non riesce a trovarne uno che faccia al caso suo.

Siamo a Quinta da Marinha, nella regione di Cascais, sulla riviera portoghese. È in questo quartiere, uno dei più lussuosi e costosi dell’intero Paese iberico, che un giorno si trasferirà una famiglia piuttosto famosa in tutto il mondo.

Che rogna per Ronaldo: la casa dei sogni e quel problema insormontabile
©️LaPresse

Cristiano Ronaldo e Georgina Rodriguez vogliono trascorrere il resto della vita in quell’angolo di paradiso con vista sull’Oceano Atlantico e sulle spiagge incontaminate della costa occidentale. In quell’eden che brulica di vita e che è ricco di locali esclusivi, ristoranti raffinati, campi di ogni genere e per tutti i gusti e negozi di prestigio in cui far shopping come se non ci fosse un domani. La villa della famiglia è già in costruzione, ma ci vorrà del tempo, ovviamente, prima che la nuova stella dell’Al-Nassr e la sua bella moglie si trasferiscano in Portogallo insieme al resto della ciurma.

Ed è una vera fortuna che non siano in procinto di traslocare, perché così avranno tutto il tempo di rimediare a un problema che pare stia particolarmente a cuore al campione portoghese. La villa da 32 milioni di euro nella quale andranno a vivere quando sarà tempo di appendere le scarpette al chiodo è in fase di ristrutturazione, ma manca ancora un dettaglio in assenza del quale non sarà vivibile. Almeno per il calciatore e per Georgina, s’intende.

Ronaldo e Georgina, cercasi chef disperatamente

Da qualche settimana a questa parte, Ronaldo è infatti alle prese con una gran bella rogna da risolvere.

Che rogna per Ronaldo: la casa dei sogni e quel problema insormontabile
Instagram

Non è ancora riuscito a trovare, benché abbia cercato in ogni dove, uno chef che sia all’altezza delle aspettative della sua famiglia e che sia disposto a cucinare per tutti loro nella villa in questione. A rivelarlo è il Daily Mail, che sottolinea però quanto esigente sia l’ex attaccante da questo punto di vista. Non cerca un cuoco qualunque, ma uno che sappia cucinare sia piatti della tradizione portoghese che pietanze internazionali, sushi in primis. Stesso discorso per la pizza: guai a sbagliarne l’impasto, essendo uno dei pochi peccati di gola che CR7 si concede.

Lo chef che avrà l’onore di cucinare per la famiglia Ronaldo potrà disporre di una cucina professionale e vivrà nella villa sulla costa insieme al resto del personale. Percepirà uno stipendio che si aggira attorno ai 5mila 200 euro al mese e avrà anche a disposizione un’area riservata in cui cimentarsi nella preparazione di nigiri, sashimi, tartare e uramaki. Il campione non ha badato a spese, sul fronte dell’allestimento della cucina, ed è per questo che non si accontenterà certo del primo “spadellatore” che gli capiterà sotto tiro. Esige solo il meglio e non si darà pace fino a che non lo avrà trovato.