Derby al cardiopalma per Sinner: l’incrocio che fa paura

Sinner, dopo il sorteggio del tabellone dell’Australian Open si profila all’orizzonte un derby da non perdere: tutti i possibili incroci.

I tifosi hanno trattenuto il respiro per parecchie ore, prima di scoprire che quello rimediato ad Adelaide non era un infortunio grave come, in un primo momento, si era temuto. Il timore che Jannik Sinner non potesse partecipare allo Slam era altissimo, ma per fortuna tutto si è risolto per il meglio.

Derby al cardiopalma per Sinner: l'incrocio che fa paura
Instagram

Andiamo a scoprire, dunque, cosa il sorteggio del tabellone principale dell’Australian Open 2023 ha riservato al tennista altoatesino, che è arrivato nella terra dei canguri con una gran voglia di imporsi e tornare in top ten. Iniziamo col dire che è capitato nella parte alta del tabellone e che dovrà vedersela, molto probabilmente, con qualche big di quelli che sanno come dare fastidio.

Al primo turno affronterà Kyle Edmund, lo stesso avversario nel quale si è imbattuto, guarda caso, in occasione dell’esordio ad Adelaide. Un inizio che non desta particolare preoccupazione, dunque, così come dovrebbe essere abbastanza tranquillo anche il secondo turni. Il numero 2 d’Italia, secondo le previsioni, potrebbe incrociare uno tra il francese Gregoire Barrere o l’argentino Tomas Martin Etcheverry. E fin qui, tutto sommato, il suo percorso dovrebbe essere piuttosto lineare.

Sinner, non solo Musetti: riecco Tsitsipas e Auger-Aliassime

I dolori arriveranno, eventualmente, in concomitanza con il terzo turno. Dolori causati, più che altro, dal nome e cognome del suo possibile avversario. Nonché dalla sua nazionalità.

Derby al cardiopalma per Sinner: l'incrocio che fa paura
Instagram

È altissimo il rischio che al terzo step del suo cammino Sinner debba vedersela con un’altra nostra conoscenza, ossia il carrarino Lorenzo Musetti. Un derby che sarebbe senz’altro appassionante, di quelli che ti tengono con gli occhi incollati allo schermo, ma che escluderebbe per ovvie ragioni uno dei nostri beniamini dallo Slam. Fra loro c’è un solo precedente, agli ottavi di finale di Anversa 2021. In quell’occasione l’altoatesino ebbe la meglio, ma Musetti è cresciuto molto nel tempo ed è davvero difficile pronosticare questa sfida.

Passiamo, poi, agli ottavi di finale, dove Jannik potrebbe incrociare Stefanos Tsitsipas. E prendersi, speriamo, la sua rivincita. Nel caso ci riuscisse, e qualora dovesse andare avanti, ci sarebbe poi Felix Auger-Aliassime ad attenderlo ai quarti. Che non è lo stesso Felix, non ancora quanto meno, che ha ruggito nel 2022 facendo incetta di premi e trofei. Vedremo, dunque, se tutto andrà come previsto o se, invece, ci sarà qualche outsider pronto a scombinare il tabellone e gli incroci fin qui ipotizzati.