Poste Italiane, problemi sito, app Bancoposta e Postepay: costa sta succedendo

Poste Italiane, problemi questa mattina per moltissimi utenti: sito, applicazioni Bancoposta e Postepay sono in down: ecco quello che sta succedendo

Problemi importanti per gli utenti di Poste, questa mattina, 15 dicembre 2022, che non riescono in nessun modo ad accedere ai servizi. Sì, sia il sito che le applicazioni BancoPosta e PostePay al momento non sono raggiungibili.

Poste Italiane, problemi sito, app Bancoposta e Postepay: costa sta succedendo
Problemi alle app di Poste ©️Ansafoto

Sono moltissime le segnalazioni arrivate nelle ultime ore, e se si fa un giro anche sui social è facile capire come molte persone hanno avuto delle vere e proprie difficoltà. Soprattutto quelle che in questa giornata avevano delle scadenze oppure dovevano fare qualcosa attraverso l’applicazione. Niente, al momento è tutto bloccato e non è la prima volta che succede, visto che anche qualche giorno fa c’era stato la stessa problematica che però aveva impattato in maniera minore i vari utenti. Che comunque, dopo un poco di tempo, erano riusciti a rientrare ed a sbrigare quelle che in molti casi erano questioni importanti.

Poste Italiane, problemi in tutta Italia

I problemi ci sono da questa mattina presto e riguardano utenti in tutta Italia. Un disservizio che ha creato scompiglio, come detto, con i social che davvero si sono scatenati.

Poste Italiane, problemi sito, app Bancoposta e Postepay: costa sta succedendo
©️Ansafoto

Il malfunzionamento, a quanto pare, è legato all’intero ecosistema di Poste Italiane che coinvolge ovviamente anche quello che permette di prenotare un posto in un ufficio senza aspettare lì ore e ore in fila. E questo sta creando moltissimi rallentamenti anche fisicamente alle persone che si sono trovate e che si trovano davanti agli sportelli.

Se si prova ad accedere al proprio profilo (sia con il riconoscimento facciale ma anche con l’inserimento manuale dei dati), si riceve un messaggio generico: “il servizio non è momentaneamente disponibile” si legge. E ovviamente questo non permette né di fare nessun tipo di operazione e né di accedere a quelli che sono i dati del proprio conto corrente. Insomma, un problema importante non tanti per i comuni mortali che non hanno impellenze, ma soprattutto per quei professionisti che devono pagare qualcosa oppure che devono pagare i propri dipendenti. Al momento non si hanno notizie su quando si risolverà il problema, ma di certo è una brutta rogna per i tecnici informatici delle Poste. Nessuna dichiarazione è arrivata da parte loro tant’è che il tam tam è partito ovviamente e come quasi sempre accade sui social network. Soprattutto su Twitter: quello sì che non va mai in down.