Berrettini, nuova avventura al via: il video dice tutto

Berrettini fa tremare la concorrenza e si appresta ad iniziare una nuova e fantastica avventura: tutto quello che c’è da sapere.

La notizia era trapelata nel bel mezzo dell’Australian Open 2022. Era il 15 gennaio, infatti, quando i tennissofili hanno scoperto che una troupe di Netflix avrebbe seguito i campioni del circuito professionistico dietro le quinte del mitico Slam – ma non solo – che si gioca all’inizio dell’anno nella terra dei canguri.

Berrettini, nuova avventura al via: il video dice tutto
©️LaPresse

Di tempo ne è passato in abbondanza, da allora, ma il countdown degli appassionati è finalmente terminato. Quel momento è arrivato e ora non resta che pazientare un altro po’, dopodiché si potrà finalmente “gustare” il prodotto di mesi e mesi di riprese a margine dei tornei di una stagione che sappiamo bene essere stata esplosiva sotto ogni punto di vista.

Il trailer di Break Point, così si chiama la docuserie dedicata al tennis che a breve esordirà sulla nota piattaforma di contenuti streaming, è comparso all’improvviso sui social nelle scorse ore. E abbiamo scoperto, con grande orgoglio, che uno dei principali protagonisti di questo nuovo lavoro di Netflix sarà il nostro Matteo Berrettini. Sapevamo già, per la verità, che lo sarebbe stato, ma compare talmente tante volte, nel teaser rilasciato dalla piattaforma, che sembra proprio avere un ruolo di primissimo piano nella serie in arrivo.

Berrettini, arriva Break Point: la data da cerchiare in rosso sul calendario

Break Point si appresta a sfidare il fenomeno del momento, Mercoledì, e sbarcherà su Netflix il 13 gennaio 2023, ad esattamente un anno di distanza dall’annuncio che aveva fatto impazzire di gioia il popolo del tennis. Il trailer è stato condiviso da tutti i campioni che più hanno collaborato con la troupe per far sì che la docuserie fosse realistica al massimo e che i tifosi potessero scoprire qualcosa in più sulle vite dei loro beniamini.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Berrettini (@matberrettini)

Oltre a Berrettini si vedono alcune immagini di Rafael Nadal, che non avrebbe mai potuto essere estromesso da una serie a tema tennis, ma anche di Nick Kyrgios, di Frances Tiafoe, di Ajla Tomljanovic e di Felix Auger-Aliassime. Ed è stato proprio lui, come fanno sapere da Ubitennis, uno dei primi a commentare con grande entusiasmo l’arrivo della docuserie, realizzata sulla falsariga dell’acclamatissimo F1: Drive To Survive.

Berrettini sfida Mercoledì Addams: tra martelli e magie la gara è su Netflix
©LaPresse

“Penso che sarà un grande spettacolo – ha detto il canadese, reduce da una stagione straordinaria – e che abbiamo dato loro dei buoni contenuti. Per me l’obiettivo principale è che possa aiutare il tennis, aiutarlo in generale. Sarebbe fantastico se potessimo vedere un aumento del numero di fan e dell’attenzione per il nostro sport trasmettendo questa serie”.