Vialli lascia la Nazionale, decisione ufficiale: “Torno presto”

Vialli lascia la Nazionale: annuncio ufficiale del capo delegazione che ha deciso di curarsi. Le sue parole e quelle del presidente Gravina

Gianluca Vialli, per il momento, ha deciso di dare addio alla Nazionale italiana di calcio. Il capo delegazione azzurro, attraverso una nota apparsa sul sito della Figc, ha dato l’annuncio ufficiale. Come tutti sappiamo, l’ex attaccante della Sampdoria e della Juventus sta lottando contro un brutto male.

Vialli lascia l'azzurro, la decisione è ufficiale: "Torno presto"
Vialli e Mancini ©️LaPresse

“Al termine di una lunga e difficoltosa ‘trattativa’ con il mio meraviglioso team di oncologi ho deciso di sospendere, spero in modo temporaneo, i miei impegni professionali presenti e futuri”. Queste le parole di Vialli, che sono accompagnate anche da quelle del presidente della federazione.

Vialli lascia la Nazionale, le sue parole

Non ci sarà nei prossimi impegni della Nazionale di Roberto Mancini previsti per il 2023 e che dovranno portare gli azzurri a qualificarsi per l’Europeo del 2024, titolo da difendere.  “L’obiettivo – ha detto ancora Vialli –  è quello di utilizzare tutte le energie psico-fisiche per aiutare il mio corpo a superare questa fase della malattia, in modo da essere in grado al più presto di affrontare nuove avventure e condividerle con tutti voi. Un abbraccio”.

Vialli lascia l'azzurro, la decisione è ufficiale: "Torno presto"
Vialli col presidente federale Gravina ©️LaPresse

A ruota, ovviamente, e nello stesso comunicato della Figc, ci sono anche le parole del massimo esponente del calcio italiano, Gabriele Gravina: “Gianluca è un protagonista assoluto della Nazionale italiana e lo sarà anche in futuro. Grazie alla sua straordinaria forza d’animo, all’Azzurro e all’affetto di tutta la famiglia federale sono convinto tornerà presto. Può contare su ognuno di noi, perché siamo una squadra, dentro e fuori dal campo”. Da parte di tutta la redazione del IlVeggente.it mandiamo un enorme in bocca al lupo a Vialli. Con la speranza che possa uscire al più presto da questo momento assai delicato.