Tennis, Kontaveit dal gelo al bikini: il fidanzato calciatore non perde tempo

Tennis, Kontaveit dal gelo dell’Estonia al bikini di Dubai: la tennista pubblica una foto in vacanza in bikini. Il fidanzato non perde tempo.

Dal freddo dell’Estonia alla calda Dubai. La tennista Anett Kontaveit si sta godendo dei giorno di vacanza insieme ad alcune amiche. Al caldo, come detto. E ogni momento è buono, soprattutto per chi ha molto follower su Instagram per piazzare una foto. Specialmente se si tratta di foto in bikini, di quelle acchiappalike e di quelle che mando in alto le interazioni.

Tennis, Kontaveit dal gelo al bikini: il fidanzato calciatore non perde tempo
La tennista estone ©AnsaFoto

Una cosa che fanno tutti, e anche giustamente diremmo noi, visto che ormai mettere una foto sui social è un vero e proprio business. La foto, come detto, l’ha piazzata anche la bella tennista estone, classe 1995, che in carriera si è aggiudicata sei titoli WTA su quindici finali disputate e che nei tornei del Grande Slam si è presa i quarti di finale in Australia. In questo modo è diventata la prima estone a raggiungere un tale traguardo e la seconda, dopo la Kanepi, a prenderselo in un Major.

Tennis, il fidanzato della Kovanteit non perde tempo

Tennis, Kontaveit dal gelo al bikini: il fidanzato calciatore non perde tempo
Kovanteit in vacanza (Instagram)

Dicevamo della foto che potete vedere in questo articolo. Uno scatto sicuramente bello che stride in questo momento con quelle che sono le condizioni atmosferiche in Italia dove ormai sembra essere decisamente arrivato l’inverno. Oltre al fatto che vedere una fotografia del genere, in questo momento, fa venire anche un po’ d’invidia, in tutto questo il fidanzato della tennista, il calciatore Brent Lepistu, non ci ha messo tanto tempo a commentare.

Guarda queste ragazze sexy” ha scritto il fidanzato della tennista, che ovviamente è impegnato in quello che è il secondo ritiro che le squadre stanno facendo in questo momento in vista del ritorno dei campionato tra meno di un mese e alla fine dei Mondiali. Insomma, un bel siparietto. Ma l’invidia rimane.