Marocco-Portogallo, Mondiali 2022: diretta tv, probabili formazioni, pronostici

Marocco-Portogallo è una partita valida per i quarti di finale dei Mondiali 2022 e si gioca sabato alle ore 16:00: probabili formazioni, pronostici, tv e streaming.

Ecco la sfida che non t’aspetti. Potevano – e per certi versi, dovevano – esserci la talentuosa Spagna oppure la nobile Germania in questo spicchio di tabellone. Ed invece a contendere un posto in semifinale al Portogallo toccherà all’underdog Marocco, che per la prima volta nella sua storia ha raggiunto i quarti di finale di un campionato del mondo. Mai, in passato, i Leoni i dell’Atlante si erano avventurati fino a questo punto, approdando fra le prime otto. La selezione marocchina, partita dopo partita, si è divertita a smentire tutti i pronostici della vigilia. E di conseguenza anche gli stereotipi sulla competitività delle nazionali africane. Avrebbe dovuto recitare il ruolo della comparsa in un gruppo in cui i primi due posti sembravano essere appannaggio di Croazia e Belgio, due squadre qualitativamente superiori e con maggiore esperienza a determinati livelli.

Marocco-Portogallo, Mondiali 2022: diretta tv, probabili formazioni, pronostici
Bono ©️LaPresse

Entrambe però sono andate a sbattere contro il “muro” costruito dal commissario tecnico Walid Regragui, uno dei principali artefici di questa cavalcata che sta facendo esplodere di gioia un intero popolo ed ha già prenotato un posto speciale negli almanacchi.

Sgombriamo subito ogni dubbio: il Marocco è a quarti con merito. Nessuna sconfitta in quattro match, ha vinto il proprio gruppo davanti ai vicecampioni del mondo della Croazia, fermati all’esordio sullo 0-0. Poi il capolavoro nella vittoria decisiva con il più quotato Belgio, battuto 2-0: a quel punto bastava non perdere contro il Canada già eliminato per staccare il pass per gli ottavi. E Ziyech e compagni non hanno deluso: successo per 2-1, incassando il primo – e finora unico – gol nella competizione, ma solo tramite un’autorete.

La favola sarebbe dovuta terminare con la Spagna di Luis Enrique (oggi dimissionario) ma per la Roja non era che l’inizio di un incubo. La squadra di Regragui ha chiuso praticamente ogni spazio agli spagnoli, rendendo ancora più sterile il loro ossessivo possesso. Il fiorentino Amrabat ha di nuovo giganteggiato a centrocampo disorientando i vari Gavi e Pedri. E poi il Marocco ha sfruttato la sua qualità nelle ripartenze: si specula ma lo si fa bene e i tre attaccanti lì davanti, in particolar modo Boufal e Ziyech, hanno fatto un lavoro straordinario anche in fase di non possesso palla. Durante i rigori invece è salito in cattedra il portiere Bono, che ha neutralizzato tutti e tre i tiri della Spagna, regalando la possibilità all’ex interista Hakimi di segnare il rigore decisivo addirittura con il cucchiaio.

Il Portogallo non è più CR7 dipendente

Marocco che ora tenterà di realizzare l’ennesima impresa con un’altra “vicina di casa”, il Portogallo di Fernando Santos, reduce da una vittoria spettacolare ai danni della malcapitata Svizzera. Una vera e propria “mattanza” nell’ottavo dell’Iconic Stadium, con i lusitani che erano sul 4-0 già dopo 50 minuti di gioco contro una squadra che fa della solidità il suo principale punto di forza. Ma l’aspetto più eclatante è che ci siano riusciti senza la loro icona Ronaldo, panchinato a sorpresa dal commissario tecnico. Una mossa coraggiosa ma che si è rivelata azzeccata: il sostituto di CR7, il giovane attaccante del Benfica Gonçalo Ramos ha segnato una tripletta – non capitava da Italia ’90 che un giocatore segnasse tre gol nella fase ad eliminazione diretta – sotto lo sguardo sorridente ma allo stesso tempo torvo del cinque volte pallone d’oro.

La sfida con gli elvetici è finita con un tennistico 6-1. Un Portogallo “esagerato”, che dalla metà campo in su vanta qualità e classe in abbondanza e che finalmente riesce ad esprimerla a dovere. Al di là del “caso Ronaldo” – smentita la voce di un suo eventuale addio anticipato per via della titolarità perduta – gli uomini di Santos arrivano alla sfida con il Marocco con l’entusiasmo alle stelle e con un attacco da ben 12 gol in quattro partite.

Marocco-Portogallo: le ultime notizie sulle formazioni

Marocco-Portogallo, Mondiali 2022: diretta tv, probabili formazioni, pronostici
Gonçalo Ramos ©️LaPresse

Alcuni giocatori di punta del Marocco sono apparsi stremati dopo l’ottavo con la Spagna. Stiamo parlando del difensore centrale Aguerd e del suo compagno di reparto Saiss: i due punti di forza della nazionale di Regragui sono a mezzo servizio. Lo stesso Amrabat ha ammesso di aver potuto giocare solo dopo le infiltrazioni. In preallarme El Yamiq, ma l’undici che affronterà il Portogallo sarà identico a quello che è sceso in campo con la Roja.

Anche Fernando Santos riproporrà l’undici che ha travolto la Svizzera, con Cristiano Ronaldo che si avvia verso un’altra esclusione eccellente. Dalla panchina anche Leao. Mondiale finito invece per Danilo Pereira e Nuno Mendes, entrambi infortunati.

Come vedere Marocco-Portogallo in diretta tv e in streaming

Marocco-Portogallo è un match valido per i quarti di finale dei Mondiali 2022 ed è in programma sabato alle 16:00 all’Al-Thumama Stadium di Doha. Si potrà vedere in chiaro attraverso la diretta prevista su Rai 1 (canale numero 1 e 501 del digitale terrestre). Il match sarà visibile anche in diretta streaming su RaiPlay. Per assistere alla partita da smartphone e tablet servirà scaricare l’applicazione, mentre da pc basterà accedere al sito. Tutti gli incontri dei campionati del mondo di Qatar 2022 sono un’esclusiva della Rai.

Il pronostico

Il Marocco non vuole svegliarsi dal sogno e promette battaglia: è una squadra che finora si è difesa in maniera impeccabile contro avversari più forti ed ha dimostrato di saper ripartire alla grande. Ma potrebbe scontare un po’ di stanchezza dopo i combattutissimi 120 minuti con la Spagna. Con ogni probabilità sarà decisiva la qualità dei tanti giocatori offensivi di cui può disporre il Portogallo: presto o tardi riusciranno a sfondare la “saracinesca” marocchina, che stavolta dovrebbe cedere. Si profila in ogni caso un quarto di finale molto equilibrato, in cui si ipotizza che le reti complessive siano meno di tre.

Le probabili formazioni di Marocco-Portogallo

MAROCCO (4-3-3): Bono; Hakimi, El Yamiq, Saiss, Mazraoui; Amallah, Amrabat, Ounahi; Ziyech, En-Nesyri, Boufal.
PORTOGALLO (4-3-3): Diogo Costa; Dalot, Pepe, Ruben Dias, Guerreiro; William Carvalho, Otavio, Bruno Fernandes; Joao Felix, Gonçalo Ramos, Bernardo Silva.

Marocco-Portogallo: chi va in semifinale?

  • Portogallo (63%, 122 Votes)
  • Marocco (37%, 73 Votes)

Total Voters: 195

Loading ... Loading ...

POSSIBILE RISULTATO: 0-1