Juventus nel caos, la presa di posizione di Malagò – VIDEO

Juventus nel caos, non accenna minimamente a placarsi il terremoto dentro la società bianconero. Ma arriva la presa di posizione di Malagò

Giorno dopo giorno si conoscono sempre maggiori dettagli nel merito del terremoto che ha scosso il mondo della Juventus e che, come sappiamo, ha portato anche alle dimissioni del presidente Andrea Agnelli e dell’intero consiglio di amministrazione. Le intercettazioni fanno venire fuori un quadro sicuramente poco chiaro anche se, c’è da dirlo e sottolinearlo, sono già stati fatti diversi processi in queste settimane. Chi invoca la penalizzazione, chi la Serie B, e anche su Twitter per un poco di tempo ha spopolato un #RadiatelaJuve che evidentemente non è stato lanciato dai tifosi della Vecchia Signora.

Juventus nel caos, la presa di posizione di Malagò - VIDEO
Il presidente del Coni Giovanni Malagò ©LaPresse

Processi sommari, ovviamente: processi dove tutti si sono alzati a giudici (sportivi e non solo) ed esperti anche di plusvalenze e bilanci. Il popolo italiano ha dato il meglio come quando tutti noi ci sentiamo allenatori vedendo le partite e commissari tecnici quando ci sono grandi eventi all’orizzonte. Ed è proprio questo il tema trattato dal presidente del Coni Giovanni Malagò, che ha preso posizione chiedendo due cose: maggiore responsabilità nei giudizi e anche una certa velocità alla giustizia sportiva.

Juventus, le parole di Malagò

“Tante persone esprimono la loro opinione: alcune lo hanno fatto in maniera affrettata mentre altre che non hanno un ruolo per poterlo fare. Credo sia giusto non farsi trascinare dall’onda – ha spiegato il presidente del Coni – di quello che è successo e spero, così come ho ribadito ieri e parlo della giustizia sportiva ovviamente, perché mai mi potrei intromettere in quella ordinaria, che si possa arrivare ad una conclusione veloce senza comunque affrettare nulla”.

Una presa di posizione quasi a difesa della Juventus quella di Malagò che dall’alto di quello che è il suo ruolo istituzionale invita alla calma e alla prudenza. Sotto, comunque, potrete vedere il suo intervento e ascoltare le sue parole.