Formazioni ufficiali Serbia-Svizzera: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori

Formazioni ufficiali Serbia-Svizzera, i balcanici sognano la rivincita del 2018: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori.

C’è di nuovo la Svizzera tra la Serbia e gli ottavi di finale. Proprio come quattro anni fa, in Russia, quando la dolorosa sconfitta subita in rimonta contro gli elvetici nella fase a gironi interruppe il sogno di Mitrovic e compagni di andare avanti nella manifestazione internazionale più importante. Anche all’epoca queste due selezioni furono sorteggiate nello stesso gruppo e la Svizzera si qualificò come seconda dietro all’irraggiungibile Brasile – guarda caso anche la Seleçao fa parte di questo raggruppamento – grazie al successo nello scontro diretto coi balcanici. Di Shaqiri il gol vincente al 90′, con tanto di esultanza polemica – fece il gesto dell’aquila, essendo lui di origine kosovaro-albanese – nei confronti dei tifosi serbi. Quattro anni dopo i protagonisti sono su per giù sempre quelli.

Formazioni ufficiali Serbia-Svizzera: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori
©️LaPresse

E come nel 2018 la Serbia non ha alternative alla vittoria, visto che è ultima in classifica con un solo punto e un pareggio le sarebbe fatale. Può invece contare su due risultati su tre la selezione rossocrociata di Murat Yakin, forte del successo di misura sul Camerun. Ecco le scelte di formazione dei due commissari tecnici.

SERBIA (3-4-1-2): V. Milinkovic-Savic; Milenkovic, Veljkovic, Pavlovic; Zivkovic, S. Milinkovic-Savic, Lukic, Kostic; Tadic; Mitrovic, Vlahovic. CT: Dragan Stojkovic.

SVIZZERA (4-2-3-1): Kobel; Widmer, Akanji, Schar, Rodriguez; Xhaka, Freuler; Shaqiri, Sow, Vargas; Embolo. CT: Murat Yakin.

Formazioni ufficiali Serbia-Svizzera, il pronostico sui marcatori

Dopo due panchine consecutive, il commissario tecnico Dragan Stojkovic ha deciso di farlo partire titolare. Stiamo parlando di Dusan Vlahovic, centravanti della Juventus che nella gara più importante farà compagnia a Mitrovic nell’attacco della Serbia, obbligata a vincere contro la Svizzera. L’ex attaccante della Fiorentina potrebbe ricambiare la fiducia dell’allenatore segnando almeno una rete. Pur giocando in posizione più arretrata, anche Milinkovic-Savic rientra tra i potenziali marcatori, dopo essersi sbloccato con il Camerun. Nella Svizzera uno dei più pericolosi è Shaqiri, che ha il dente avvelenato con i serbi.

Formazioni ufficiali Serbia-Svizzera, probabili ammoniti e tiratori

Si tratta quasi di uno spareggio ed è probabile che la tensione sarà alle stelle. Tanti i giocatori che potrebbero finire sul taccuino dell’arbitro, da Milenkovic a Freuler, passando per lo stesso Shaqiri. Almeno un tiro in porta invece per il centravanti elvetico Embolo, già a segno con il Camerun all’esordio. Tra i possibili tiratori della Serbia segnaliamo Kostic e Tadic, due “armi” su cui Stojkovic punta parecchio per scardinare la difesa svizzera.