Qatar 2022, minacce in diretta tv: il VIDEO diveta subito virale

Qatar 2022, minacce in diretta tv ad un giornalista danese: il video diventa subito virale. Poi arrivano le scuse ma il clima è teso.

Un giornalista danese minacciato in diretta tv. E no, non è uno scherzo, ma è quello che è successo a Rasmus Tantholdt, che lavora per TV2, e che è l’inviato per seguire da vicino le vicende della propria nazionale in Qatar. A pochi giorni dall’apertura ufficiale del Mondiale, ecco che un altro problema esce allo scoperto, quello della possibilità di raccontare realmente le cose come stanno. Non solo le ragazze devono stare attente a come vestirsi, ma che gli uomini in questo specifico caso, devono capire come parlare e cosa riprendere.

Qatar 2022, minacce in diretta tv - VIDEO
©️LaPresse

E questo ovviamente vale anche per quelle giornaliste che faranno il proprio lavoro in un momento così delicato e in un paese così difficile come quello qatariota.

Insomma i fatti: mentre stava trasmettendo in diretta da una rotonda, il giornalista è stato avvicinato dal personale di sicurezza del Paese che è arrivato su una golf kart. Questi gli hanno intimato di smettere di filmare, minacciando anche la distruzione della telecamera. Sotto potrete vedere il video di questa aggressione. E dopo, comunque, sono arrivate anche le scuse.

Qatar 2022, arrivano le scuse

Il comitato supremo del Qatar si è affrettato a porgere le scuse. Ma il commento del giornalista è stato questo: “Non credo che il messaggio dai vertici del Qatar abbia raggiunto tutte le guardie di sicurezza. Pertanto, si può sostenere che ci sono alcuni che hanno frainteso la situazione, ma allo stesso tempo racconta molto di com’è in Qatar. Ecco che puoi essere attaccato e minacciato quando fai un reportage come un media libero”. Infine, anche l’affondo: “Questo non è un paese libero e democratico. La mia esperienza dopo aver visitato 110 paesi nel mondo è: più devi nasconderti, più difficile è lavorare da lì.