Emma Raducanu, scollatura e calze a rete: Londra ai suoi piedi

Emma Raducanu incanta la capitale britannica con un look estremamente diverso e da femme fatale: adesso Londra è “sua”.

A Londra il Natale è ufficialmente iniziato. La città si è già vestita a festa e tutto è pronto per accogliere le frotte di turisti che invaderanno la magica capitale britannica durante le festività . E neanche i grandi magazzini Harrods, ovviamente, si sono fatti trovare impreparati.

Emma Raducanu, scollatura e calze a rete: Londra ai suoi piedi
Instagram

Quest’anno il centro commerciale di lusso di Knightsbridge ha fatto le cose più in grande del solito, se possibile. Le luminarie installate sulla facciata principale sono state realizzate da una maison che non lascia mai nulla al caso e che ha realizzato, per l’occasione, qualcosa di veramente speciale.

E che, tanto per non farsi mancare nulla, ha voluto come madrina della cerimonia inaugurale una star come poche, che è peraltro sua ambassador globale. La reginetta in questione è Emma Raducanu, che ha inaugurato ufficialmente “The Fabolous World of Dior” ad Harrods.

Emma Raducanu

Emma Raducanu, scollatura e calze a rete: Londra ai suoi piedi
Instagram

La tennista inglese è parsa perfettamente a suo agio nel ruolo di “padrona di casa” e in quegli abiti, pur così diversi da quelli che è solita indossare. E la mise che ha sfoggiato per dare il via al Natale londinese ha stupito in positivo i suoi sostenitori, soprattutto per alcuni dettagli.

Le calze a rete, tanto per cominciare, che poco hanno a che vedere con i calzoncini o con le tute con cui vediamo solitamente la bella Emma. Stesso discorso per la vistosa scollatura dell’abito indossato dalla Raducanu, un modello che le stava alla perfezione e che valorizzava a meraviglia la sua naturale bellezza.

Completavano il suo look floreale delle scarpe col tacco – tutto rigorosamente firmato Dior, come potrete intuire – e diversi gioielli che illuminavano il tutto. Una stella tra le incantevoli luci di Harrods: solo lei poteva brillare più delle luminarie londinesi di Harrods.