Emma Raducanu e Berrettini, il destino li unisce: annuncio ufficiale

Emma Raducanu, l’annuncio ufficiale spiazza i tifosi: quali sono i progetti futuri della britannica e di Berrettini.

In dodici mesi gliene sono successe di tutti i colori. Ha cambiato talmente tanti allenatori, l’ultimo dei quali proprio qualche giorno fa, che è sembrato non avesse idea di che direzione prendere in questa stagione. E infatti, i risultati ai quali probabilmente ambiva non sono mai arrivati.

Emma Raducanu e Sinner, il destino li unisce: annuncio ufficiale
©️LaPresse

Ha avuto troppa fretta, forse, la bella Emma Raducanu. Ne è convinto anche il suo ultimo coach, il russo Dmitrij Tursunov, che ha spiegato in una lunga intervista alla BBC le ragioni di questo addio: “Il progetto della britannica – queste le sue parole – ha bisogno almeno di due anni e mezzo per mostrare risultati in quanto il suo gioco è ancora molto acerbo e servono tanti allenamenti per migliorare”.

La vincitrice dello Us Open 2021 potrebbe aver voluto, invece, bruciare le tappe. Cosa che non l’ha portata però da nessuna parte, considerando che sul finire di questa stagione si è vista costretta, tra le altre cose, a dare forfait ad un appuntamento per lei molto importante.

Emma Raducanu, questa proprio non ci voleva

Emma Raducanu e Sinner, il destino li unisce: annuncio ufficiale
La Raducanu con le sue compagne di squadra in BJKC (Instagram)

Emma è stata un po’ sfortunata, tant’è che come Matteo Berrettini – il cui problema al piede potrebbe precludere la possibilità di giocare in Coppa Davis – ora sta facendo i conti con un infortunio parecchio fastidioso. Nonostante la riabilitazione mirata, la lesione al polso che l’ha costretta a rinunciare al Transylvania Open e al Masters 1000 di Guadalajara non è ancora guarita.

La Raducanu era stata convocata alle finali della Billie Jean King Cup, ma ha dovuto dare forfait perché il su citato problema fisico non le permetterebbe di spendersi in campo come vorrebbe. Avrebbe dovuto giocare in squadra con Heather Watson, Harriet Dart e Katie Boulter, ma l’annuncio ufficiale sui social ha mandato in fumo le speranze dei suoi fan.

“È così triste – ha scritto su Instagram – perdere la possibilità di far parte di questa fantastica squadra nella prossima BJKC! Mi dispiace di non poter essere a Glasgow, non vedevo l’ora di giocare in casa davanti a voi. Ho fatto del mio meglio per essere pronta, ma sarà per la prossima volta! Sosterrò le mie ragazze e sarò con la squadra spiritualmente”. E speriamo solo che anche Berrettini non debba fare un annuncio simile.