Mondiale a novembre: pronto il tormentone : il VIDEO in anteprima

Mondiale Qatar: il momento della sfida di calcio più importante del mondo si avvicina sempre di più e la Federazione ha già fatto un bello spoiler. Guarda il VIDEO

Per gli appassionati di calcio la sfida mondiale è uno dei migliori tornei. Ogni 4 anni le Nazionali di tutto il mondo si sfidano per cercare di conquistare un titolo ambitissimo, forse il più ambito della categoria.

Mondiale
Il Lusail Stadium, dove si giocherà la finale del Mondiale in Qatar ©️LaPresse

Il calcio: sport che unisce

Sono negli occhi di tutti gli appassionati, ancora oggi, le immagini del successo mondiale dell’Italia nel 2006: è il segreto di questo grande, bellissimo sport. Il calcio unisce le persone, le fa sentire parte di una comunità, unite per un obbiettivo comune: tifare la propria squadra fino a perdere la voce.

La Nazionale poi, più della altre rappresentazioni calcistiche, avvicina tutti al rettangolo verde. Anche chi non ne capisce molto, si ritrova risucchiato nel clima di antagonismo e non può far altro che seguire la competizione con una certa curiosità. Come si può non tifare per la propria Nazionale?

Niente gara per l’ Italia

Quest’anno finalmente la magia del Mondiale sta per tornare ma, purtroppo, noi italiani non avremo una squadra per cui tifare. La nazionale italiana guidata dal CT Roberto Mancini ha perso la possibilità della qualificazione mondiale dopo la sconfitta (amarissima e del tutto inaspettata) con la Macedonia. Una sconfitta che ha lasciato tutti (tifosi e giocatori) con una bella dose di amaro in bocca.

L’Italia di Mancini era reduce da una bellissima vittoria agli Europei: possibile che la squadra che era stata appena incoronata come la più forte d’Europa avesse perso la possibilità di partecipare alla competizione mondiale? Chi segue il calcio purtroppo lo sa: in questo sport non basta il talento e la forza, ci vuole anche una bella dose di fortuna. Fortuna che per un po’ ha abbandonato la nostra Nazionale.

Mondiale Qatar : pronti per Novembre

Fatto sta che, Italia o non Italia, a Novembre partiranno finalmente i Mondiali Qatar: la competizione si sposta in uno dei Paesi più caldi del mondo. L’Italia sarà una gande assente della competizione. Questa gara però, resta tra le più attese di sempre.

Come in ogni mondiale, anche il mondiale Qatar avrà una sigla, destinata a diventare il tormentone della stagione. Per ogni competizione viene sfornato un breve jingle da mandare in onda prima di ogni gara, che rappresenti in qualche modo il contesto in cui la gara si immerge.

Ad un mese dall’inizio della sfida, è stata finalmente resa pubblica la sigla dei mondiali Qatar. Eccola in anteprima: e voi, siete pronti per novembre?