Sinner, la luce in fondo al tunnel: annuncio ufficiale

Sinner, dopo la lunghissima serie di infortuni che non lo hanno lasciato in pace si vede la luce in fondo al tunnel: l’annuncio è ufficiale. 

Jannik Skinner, dopo tutte le peripezie, esce finalmente da una situazione che sembrava non avere fine.

Sinner
Sinner Foto Instagram

Jannik Sinner non ha avuto pace. Per avendo una carriera alquanto prematura nel tennis mondiale, ha già dovuto affrontare una serie di infortuni. Un anno nefasto quello del 2022 in cui ha confermato il suo potenziale, ma ha anche messo in evidenza le sue debolezze. A partire proprio da tutte le volte in cui ha avuto a che fare con gli infortuni. A partire da Rotterdam quando rinunciò alla partecipazione a causa del Covid, poi il ritiro in Indiana Weels per un malessere e i quarti di finale all’Open di Miami. Sinner ha anche dovuto lasciar perdere gli Internazionali d’Italia e il quadro di finale contro Tsirsipa a causa di problemi all’anca.

E non è finita qui, per il giovanissimo talento del tennis anche un infortunio più serio per il suo sport: la distorsione alla caviglia. A causa di questo problema infatti il giovane ha dovuto saltare Amburgo e poi Sofia, dove aveva quasi in pugno la prima vittoria. In quell’occasione è uscito dalla top ten del tennis mondiale finendo al dodicesimo posto della classifica.

La luce in fondo a tunnel per Sinner dopo tutti gli infortuni

Finalmente, dopo tutte queste sfortunate sventure e incidenti che hanno messo in discussione la carriera, Sinner esce dal tunnel nero. Il presidente dell’Atp ha dato una notizia che ha fatto gioire tutti. “Ho parlato con l’agente, non sembra un infortunio estremamente grave e sono fiduciosi di poter giocare a Vienna e Parigi per fare di tutto per arrivare alle Finals”.

Sinner
Sinner tennis foto Instagram

Insomma, dopo tante brutte notizie, finalmente qualcosa di positivo. Dopo 10 giorni dall’infortunio di Jannik Sinner nella semifinale dell’Atp 250 di Sofia, arrivano aggiornamenti positivi sullo stato di salute del tennista. In un’intervista da Ubitennis tutte le speranze che si riaccendono e rendono possibile quello che fino a poco tempo fa si pensava non potesse esserlo. “Difficile ma non impossibile. Matteo ha questo torneo, poi ci sono Basilea e Vienna, infine Bercy. Ci sono 1750 punti in palio, ovvio che dovranno giocare molto molto bene. Dura, ma non impossibile”.

Che ne pensate di questa notizia? Quella che sembrava una vera e propria impresa potrà diventare realtà. Sarà davvero una gioia vedere finalmente Sinner in forma e senza più infortuni!