Jannik Sinner fa scuola, ma sai che scuola ha fatto lui?

Jannik Sinner appena ventenne è il talento più luminoso del tennis italiano. Di lui si sa molto. Sai anche che scuola ha fatto? Ti sorprenderà.

Solo quattro anni fa, nel 2018, Jannik Sinner entrava per la prima volta in una classifica ATP (per la precisione al 1592esimo post). Da allora il giovanissimo tennista italiano di lingua tedesca ha fatto moltissima strada e di lui abbiamo imparato moltissimo.

Jannik Sinner
Jannik Sinner e i suoi trascorsi scolastici | Instagram

Ancora di più hanno imparato i suoi avversari, sorpresi dall’energia e dal talento di questo nuovo arrivo sulla scena del grande tennis mondiale.

Gli esordi di Jannik Sinner

Quando esordisce sul circuito internazionale è appunto il 2018 e Jannik ha appena sedici anni e la ferrea determinazione di affermarsi nel tennis professionistico mondiale. A Sharm El Sheikh, località più conosciuta per gli splendidi fondali che per i campi di tennis, si tiene però un torneo che risulterà findamentale per il giovanissimo Sinner. E’ il Future Egypt F3, toreo certamente non di primissima fascia ma che consentirà al giovane tennista altoatesiano di cogliere la sua prima vittoria e procedere nel tabellone fino agli inaspettati quarti di finali, dove viene spietatamente liquidato in tre set da Rafa Nadal.

La nuova speranza italiana

Poco male, perché è questa prima apparizione che permette al giovanissimo Sinner di affacciarsi per la prima volta in una classifica mondiale e cominciare una ascesa che lo porterà solo un anno dopo a incontrare di nuovo Nadal in un torneo di grande slam. Sinner rimedia una nuova sconfitta ma questa volta compattendo (quasi) alla pari, e segnalando il suo ingresso nell’Olimpo del Tennis, solo un anno dopo i primissimi passi. Una crescita impressionante che da allora non si è più fermata e che ne ha fatto un giovanissimo eroe del mondo dello sport italiano, che rivede in lui un personaggio capace di rinverdire i miti di Coppa Davis, mai dimenticati. Sogni a parte, restano le solide realtà: Jannik Sinner è il più giovane italiano ad entrere nella Top 100 ATP.

Cosa ha studiato Jannik Sinner

Un talento così precoce e così assorbito dal suo sport lascia aperta una domanda. Ovvero, che scuola ha fatto Jannik Sinner? La domanda è resa ancora più interessante dal fatto che il giovanissimo e talentuosissime Sinner non è solo un tennista. Anzi, prima di scendere sui campi di tennis praticava con passione un altro sport, non meno impegnativo in termine di tempo e di energia.  Da buon altoatesino, nato tra le montagne più belle del mondo, il giovane Sinner ha cominciato da giovanissimo a gareggiare nello sci, con risultati importanti sia a livello nazionale che internazionale. La sua specialità era lo slalom gigante, una grande tradizione delle sue terre.

Jannik Sinner
Jannik Sinner in uno dei suoi colpi preferiti | Instagram

Per passare al tennis professionale Jannik Sinner ha abbandonato lo sci. Ma ha abbandonato purtroppo anche la scuola. Frequentava l’Istituto Economico “Walther” di Bolzano, che ha abbandonato dopo il quarto anno, quando ha dovuto scegliere se puntare al massimo nello sport o cogliere il diploma. Il diploma per adesso può attendere, ma Sinner ha dichiarato più volte che l’appuntamento è solo sospeso. Tornerà sui banchi a diplomarsi, non appena il tennis glielo consentirà. O magari a fine carriera.