La zia di Oriana Sabatini ha un debole per Sinner

Sinner, in tribuna per lui oggi ci sarà un’ammiratrice molto speciale: ecco di chi si tratta e perché ha un debole per l’altoatesino.

Non stupisce che un campione del calibro di Jannik Sinner abbia una schiera così folta di ammiratrici. Lo stakanovista venuto dal Trentino Alto Adige ha un certo fascino ed intriga, inevitabilmente, il fatto che sia così talentuoso. Che sia destinato, molto probabilmente, a bazzicare in vetta al ranking Atp per tanto tempo.

Sinner
©️LaPresse

L’altoatesino, insomma, piace. E piace anche ad una certa stella del tennis internazionale che oggi sarà in tribuna, all’Unipol Arena di Bologna, per assistere ai match di Coppa Davis. Senza sapere bene, per la verità, da che parte stare, considerato che il suo cuore sarà perfettamente diviso a metà.

La lei di cui parliamo è Gabriela Sabatini, ex tennista argentina che ha acquisito la cittadinanza italiana nel 2003 e che ha vinto la bellezza di 27 titoli in singolare. È zia, tra le altre cose, di Oriana, fidanzata di Paulo Dybala e wag amatissima in tutto il mondo. Ed è proprio Gaby, così come la chiamano, ad avere un “debole” per il rosso di San Candido.

Dall’Argentina per vedere Sinner coi suoi occhi

Sinner
©️LaPresse

Lo ha rivelato senza fare troppi giri di parole alla Gazzetta dello Sport, in una lunga intervista perfettamente bilanciata: si è parlato un po’ dell’Argentina e un po’ dell’Italia. Con diversi riferimenti alla Nazionale azzurra di tennis: “Questa nuovo gruppo di giovani – ha detto Gabriela – mi piace moltissimo. È una squadra indubbiamente di alta qualità che può andare avanti grazie ai suoi campioni”.

Uno di questi campioni, tuttavia, le piace un po’ più degli altri. “Sinner di sicuro è un giocatore straordinario – ha commentato – ha avuto una crescita pazzesca e lo seguo sempre perché è il mio tennista preferito. Belle le sfide con Alcaraz, è nata una bella rivalità e ci divertiremo a vederli crescere in futuro”.

Benché sia chiaro per chi batta il suo cuore, ne ha avuto un po’ per tutti. “Berrettini ha fatto grandi cose – queste le parole della Sabatini – ha già giocato una finale Slam, tornerà ai livelli, ci vorrà solo un po’ pazienza. Dell’Italia poi mi esalta il talento di Musetti che promette molto bene. Il vostro Paese adesso ha una vasta scelta di giocatori. E non dimentichiamoci di Fognini che sta facendo anche la differenza in doppio e ha tanta esperienza”. Se le cose stanno così sarà davvero difficile per Gabi, oggi, decidere per chi tifare.