Federer, il gran giorno si avvicina ma il cielo minaccia “tempesta”

Federer, un’ombra si allunga sul rientro in campo dell’ex numero 1 al mondo: le notizie dalla Svizzera fanno tremare i fan.

Lo avevamo lasciato a Londra. Aveva stretto la mano al suo avversario Hubert Hurkacz, aveva raccolto le sue cose ed era uscito di scena salutando l’All England Club. Ma non sapevamo ancora, allora, che dopo quella sconfitta subita ai quarti di finale di Wimbledon si sarebbe fermato per oltre un anno.

Federer
©️LaPresse

Il destino ha voluto che il suo rientro in campo avvenisse nella stessa città in cui si era congedato dal tennis, alla corte della regina. Peccato solo che le ultime notizie provenienti dalla Svizzera non siano per niente rassicuranti e che la presenza di Roger Federer sia, ancora una volta, in discussione.

Il campione dovrebbe tornare in scena il 23 settembre prossimo, in occasione della Laver Cup, ma non è detto purtroppo che le cose vadano come tutti sperano. Il quotidiano svizzero Tages Anzeiger, infatti, ha lanciato una vera e propria bomba che ha gettato nello sconforto più totale tifosi e appassionati.

Federer, è di nuovo tutto in discussione

Federer
©️LaPresse

Pare che il ginocchio di Federer abbia ricominciato a fare i capricci e che sia altamente improbabile che la cosa si possa risolvere nel giro di due settimane. Il quotidiano riferisce che al suo interno si sarebbe riformato del liquido e che, di conseguenza, sia nuovamente infiammato.

Si tratta di indiscrezioni, ma qualora dovessero essere confermate va da sé che la presenza dell’ex numero 1 al mondo alla Laver Cup non sia più così scontata. Stesso discorso per il successivo Atp 500 di Basilea, che dovrebbe segnare in teoria il ritorno del campione nel circuito ufficiale.

Il torneo – per lui casalingo – dovrebbe avere inizio il 26 ottobre, ma se le sue condizioni fisiche sono quelle paventate dai quotidiani svizzeri allora potrebbero non esserci speranze. Con buona pace dei tifosi che hanno preso d’assalto il botteghino e fatto registrare il tutto esaurito per le date dell’Atp.