Juventus-Spezia, Napoli-Lecce: formazioni ufficiali e pronostico marcatori

Formazioni ufficiali Juventus-Spezia e Napoli-Lecce: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori delle sfide dell’Allianz Stadium e del Maradona.

Dopo i due pareggi ottenuti contro Sampdoria e Lecce, la Juventus vuole subito rifarsi e provare a conquistare i tre punti contro uno Spezia che ha offerto spunti interessanti in questo primo scorcio di campionato. Obiettivo vittoria anche per il Napoli di Luciano Spalletti, che non vuole perdere terreno dal gruppone di testa. Ecco le formazioni ufficiali delle due sfide:

Fiorentina-Napoli
Osimhen ©️LaPresse

JUVENTUS (4-4-2) Szczesny; Danilo, Gatti, Bremer, De Sciglio; Miretti, Locatelli, Rabiot; Cuadrado, Vlahovic, Kean.

SPEZIA: Dragowski; Nikolaou, Kiwior, Hristov; Holm, Kovalenko, Bourabia, Bastoni, Reca; Gyasi, Nzola

NAPOLI (4-2-3-1) Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Kim, Olivera; Zambo Anguissa, Ndombele; Politano, Raspadori, Elmas; Osimhen.

LECCE: Falcone; Gendrey, Tuia, Baschirotto, Pezzella; Gonzalez, Hjulmand, Askildsen; Strefezza, Ceesay, Di Francesco.

Juventus-Spezia e Napoli-Lecce: il pronostico marcatori

Moise Kean ha la grande occasione di partire dall’inizio, per provare a scalare le gerarchie nell’attacco bianconero: l’ex Psg potrebbe mettere a segno almeno una rete, anche perché lo Spezia dovrebbe comunque tenere il baricentro abbastanza alto, prestando il fianco alle eventuali verticalizzazioni bianconere. Anche Giacomo Raspadori partirà titolare per la prima volta: l’ex Sassuolo, apparso in palla contro la Fiorentina, potrebbe trovare lo spazio sufficiente per siglare almeno una marcatura.

Juventus-Spezia e Napoli-Lecce: probabili ammoniti e tiratori

Riproposto da Allegri dall’inizio, Miretti contro lo Spezia vuole confermare quella qualità con la quale ha letteralmente disegnato calcio nel corso del confronto con la Roma. Abile nel breve e nel lungo, il giovane centrocampista di Allegri dovrebbe trovare la porta in almeno una circostanza, sfruttando quella propensione agli inserimenti già tangibile. Al “Maradona” occhio a Ndombele, che già in amichevole contro la Juve Stabia aveva trovato il bandolo della matassa con una conclusione fortissima dal limite dell’area.

Hristov e Tuia potrebbero finire sul taccuino dei cattivi: il rischio che rimedino almeno un cartellino è giallo è concreto.