Tennis, tutti pazzi per lei: la caccia è solo all’inizio

Tennis, il suo successo non è neanche lontanamente paragonabile a quello delle sue colleghe: i numeri lo dicono chiaramente.

Una regina è per sempre. Il vecchio spot passato alla storia non dice esattamente questo, ma una circostanza del genere val bene un piccolo riadattamento. Non ci sono altri modi, d’altronde, per sintetizzare l’incredibile successo che ancora oggi Serena Williams continua a riscuotere.

Tennis
©LaPresse

Tutti continuano ad essere pazzi di lei. Soprattutto ora che ha annunciato la volontà di ritirarsi e di farsi una vita che non contempli racchetta e pallina, è esplosa una vera e propria mania che non sembra conoscere confini. E che è sfociata, come se non bastasse, in qualcosa che ha dell’incredibile.

The Queen, che qualche giorno fa ha affrontato Emma Raducanu, uscirà per sempre di scena agli Us Open. Ha scelto il campo di New York per dare l’addio ai suoi fan e al tennis e per celebrare degnamente una carriera che definirla pazzesca non le renderebbe mica giustizia. Nessun aggettivo sarebbe mai in grado di farlo, pur volendo.

Tennis, biglietti alle stelle per l’addio di Serena Williams

Tennis
©LaPresse

Ecco spiegato, quindi, perché i tennissofili abbiano letteralmente dato di matto, una volta appreso che Serena Williams fosse vicina all’ultima gara della sua vita. E le cifre lo confermano ampiamente, fotografando un successo che è sempre stato, e che continua ad essere, planetario.

Nel giorno in cui la regina ha annunciato il suo ritiro, sono stati venduti 13mila biglietti circa per gli Us Open. Quasi la metà di essi per la serata di apertura, considerando che l’esordio della Williams potrebbe coincidere – sebbene ovviamente il calendario non sia stato stilato – proprio con la sessione serale.

Non è comunque questa la cosa incredibile, quanto piuttosto il fatto che i prezzi dei biglietti di quella fascia siano schizzati alle stelle. I tifosi sono arrivati a pagare la bellezza di 6900 euro – e non è detto che non aumentino ulteriormente – per un posto che generalmente ne costerebbe appena 33, il che la dice lunga su quanto grande sia la voglia di esserci in un giorno che cambierà per sempre la storia del tennis.