Berrettini paga pegno, il VIDEO esilarante è una conferma

Berrettini perde la sua scommessa ed è costretto a fare ammenda: il video è diventato subito virale sui social.

Tra pochi giorni volerà in Svizzera. Tornerà in un campo dove ha assaporato, non troppo tempo fa, una delle emozioni più belle della sua carriera. A Gstaad, in mezzo alle Alpi, nello stesso impianto in cui alzò al cielo quella che sarebbe stata la prima di tante coppe vinte in seguito.

Berrettini
Instagram

Il torneo avrà inizio lunedì, ma il tabellone principale non è ancora stato sorteggiato. Matteo Berrettini si sta però allenando duramente, così da arrivare prontissimo al suo primo appuntamento sulla terra battuta di questa stagione che ha messo a dura prova i suoi nervi e quelli dei suoi fan.

Per via dell’infortunio alla mano che lo ha tenuto fermo ai box per quasi tre mesi è stato costretto a saltare tutti gli appuntamenti sul rosso previsti dal calendario Atp. Sarà quindi per lui una sorta di debutto, un altro banco di prova dopo i test, superati a pieni voti, di Stoccarda e del Queen’s.

Berrettini perde la sua scommessa

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @tennisworlditalia

Dopo il Covid ha ricominciato ad allenarsi nella cornice del Club La Meridiana, ma oggi non si trova più a Modena. Adesso è a casa, nella sua Roma, e proprio ieri è stato avvistato al Circolo Antico di tiro a volo della Capitale italiana. Ha assistito ad alcuni incontri dell’ATV Tennis Open femminile e i giornalisti presenti hanno colto l’occasione per scambiare due chiacchiere con lui. Oltre che per farsi due risate, dato che come si evince dal video deve aver perso una scommessa e deve essere stato costretto a pagare pegno facendo qualcosa di davvero esilarante.

“Sto bene – ha dichiarato al Corriere dello Sport il tennista, che come noto è stato costretto a saltare Wimbledon per via del virus – Non vedo l’ora di tornare in campo. Sono pronto per l’ATP 250 di Gstaad”. Determinato e caparbio come sempre, dalle sue parole si evince chiaramente quanta voglia abbia di recuperare il tempo perso tra una cosa e l’altra. Nonché che sia, fortunatamente, dell’umore giusto per affrontare le prossime sfide.

Lo stesso discorso vale per i suoi sostenitori, che sono impazienti più che mai di rivederlo in campo. Soprattutto in uno Slam, dal momento che oltre a quello britannico aveva dovuto rinunciare anche al Roland Garros. E chissà che gli Us Open non possano riservarci qualche gradita sorpresa.