Federica Masolin, piove sul bagnato: questa non ci voleva

Federica Masolin, ci risiamo: sta succedendo di nuovo. Ancora una volta la giornalista dovrà fare i conti con un problema inaspettato.

L’Austria è un Paese che ha mille volti. Unico al mondo e ricco di sfaccettature. Federica Masolin questa trasferta tra le Alpi se la sta quindi godendo tutta. Ama viaggiare e dev’essere davvero un privilegio enorme, potersi immergere da capo a piedi in una cultura così incredibilmente variegata.

Federica Masolin
Instagram

Al suo arrivo, come abbiamo visto su Instagram, non ha potuto esimersi dal testare la cucina locale. Si è concessa uno dei piatti più tipici della tradizione austriaca, senza sensi di colpa e senza il benché minimo indugio. Tra un collegamento e l’altro per Sky Sport, d’altronde, un po’ di tempo per esplorare i luoghi in cui si reca in trasferta resta sempre.

Qualche ora fa l’abbiamo poi vista alle prese, all’esterno del circuito che ospiterà il GP, con la musica tradizionale. E anche in questo caso ha ben pensato di condividerne con i suoi fan un piccolo assaggio, come se le piacesse regalare loro una panoramica dei Paesi in cui si reca per lavoro.

Federica Masolin e quella nuvoletta di troppo

Federica Masolin
Instagram

C’è un però, in questo quadretto apparentemente perfetto. Anche stavolta la bella Masolin ha dovuto fare i conti con un problema che, ultimamente, si sta ripresentando troppo spesso. Era successo in Canada ed era accaduto anche in Gran Bretagna, quindi verrebbe da chiedersi se non ci sia la proverbiale nuvoletta di Fantozzi di mezzo.

Ovunque si rechi, da qualche tempo a questa parte, non fa altro che piovere. Anche in Austria, come ha fatto sapere lei stessa con un video del buongiorno, sta diluviando a più non posso e non accenna a smettere. Gran Premio bagnato, Gran Premio fortunato? Mah, sarà.

Certo è che la pioggia non è proprio il massimo, quando si parla di Formula 1. Fortuna che mancano ancora due giorni alla gara vera e propria, e chissà che le condizioni meteo non possano migliorare in tempo per allora. Per la gioia dei piloti e, certamente, anche della bella Federica.