Ferrari, Sainz avvisa Leclerc: “Non è più importante”

Ferrari, Sainz senza giri di parole avvisa Leclerc: “Nessuno è più importante”. Si alza la temperatura dentro la Rossa di Maranello

“Nessun pilota è più importante della scuderia”. Parole e musica di Sainz. Non Carlos Junior, ma il padre del ferrarista, anche lui Carlos, che in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha fatto intendere che adesso, pure suo figlio, può ambire a quello che tutti sanno ma che nessuno ha ufficialmente detto: essere il pilota numero 1 della Rossa di Maranello, compito che in questo momento vede protagonista l’altro pilota, il monegasco Leclerc, per tutti “Il Predestinato”, che per quell’aria da bravo ragazzo ma anche per quelle che sono le qualità, ha preso in mano la squadra.

Sainz
Carlos Sainz ©️LaPresse

Prima parla del figlio “Don Carlos” – anche se non vuole essere chiamato così – sottolineando come per la prima volta, quest’anno, ha realmente “una macchina per poter vincere. Credo che anche lui, comunque, si aspettava di riuscirci un poco prima, ma è anche vero che da inizio stagione ha fatto fatica con questa auto che non si adatta al suo stile di guida”.

Ferrari, Sainz avvisa Leclerc

Gran Premo di Montecarlo
Leclerc ©LaPresse

Nella seconda parte dell’intervista, dopo i consigli che padre e figlio si danno – quello più grande ancora corre la Dakar – il discorso è sceso sulla Ferrari e sulla scelta, mai apertamente svelata ma che tutti sostengono, di affidarsi soprattutto a Leclerc. “Non sono io la persona giusta per parlare di questo. Mi pare che la Ferrari stia facendo un bel lavoro. Dall’anno scorso si vedono grandi progressi, sia col motore che con l’auto nel suo complesso. E non per caso: ogni decisione è frutto di calcoli. Vivendo la squadra da dentro vedo un bello staff di ingegneri e una bella coppia di piloti. Credo che entrambi sono intelligenti e sanno benissimo che non c’è nessun pilota più importante della Ferrari».