Sinner e il paragone inevitabile con Berrettini: “Deve fare questo”

Sinner e quel paragone inevitabile con Matteo Berrettini: i social si interrogano e arriva una risposta: “Deve fare questo”

Succede in tutti gli sport, il paragone, soprattutto tra i tifosi che si divertono in queste situazioni, è inevitabile: Sinner “contro” Berrettini. Chi è il più forte? Una domanda alla quale è difficile dare una risposta, se messa così. Ma i fatti dicono che Matteo ha appena vinto due torni di fila dopo un infortunio e un’operazione che lo hanno tenuto lontano dai campi per quasi tre mesi, e che adesso diventa uno dei favoriti per Wimbledon. Messosi alle spalle i problemi fisici, sicuramente ha le possibilità di arrivare in fondo.

Berrettini
©LaPresse

Sui social, sotto questo aspetto, sono molte le domande che gli appassionati si fanno. Una su tutte: perché Sinner è ritenuto un fenomeno e Berrettini che comunque vince, non è quasi mai “all’altezza” del collega e del connazionale. Una risposta, attraverso le colonne della Gazzetta dello Sport, ha cercato di darla Paolo Bertolucci.

Sinner, il consiglio di Paolo Bertolucci

Sinner-Berrettini
Sinner ©LaPresse

Secondo “braccio d’oro”, quando giocava, per il suo talento, era stato rinominato così Bertolucci, Jannik Sinner deve riuscire a fare soprattutto una cosa. Mentale, più che fisica, perché poi di questo parliamo nel tennis. Se stai bene fisicamente le partite, qualora sei più forte, le devi chiudere subite e risparmiare quelle che sono le energie per i turni più importanti. “Per il definitivo salto di qualità in prospettiva Slam, Sinner deve imparare a rendere meno complesse le partite dei turni iniziali, riservando le energie mentali e fisiche agli appuntamenti che schiudono le porte verso il grande risultato” ha scritto sul quotidiano rosa Bertolucci.

Che poi ha voluto dare merito a Sinner per quella che è stata la scelta del tecnico che completerà il suo staff: Darren Cahill, australiano, conosciuto nel Mondo del tennis per aver portato Hewitt e Agassi al numero uno del mondo e poi la Halep a uno storico successo a Wimbledon.

Ora le prime risposte arriveranno dal campo: Sinner sarà in azione a Eastbourne, con tanto di partite visibili in chiaro su Super Tennis.