Berrettini e quel messaggio: “Mi fa venire i brividi”

Berrettini non ha potuto fare a meno, al suo arrivo a Stoccarda, di commentare quanto accaduto la scorsa settimana: le sue parole.

Nelle foto che ha postato subito dopo l’ “incidente” sorride, ma solo chi c’è passato può capire come realmente si senta Alexander Zverev. La scorsa settimana l’aspirante numero uno del mondo ha lasciato il campo di Parigi in lacrime per via di un infortunio che, stando alle prime indiscrezioni circolate, potrebbe costargli molto caro.

Berrettini
©️LaPresse

Il gigante di Amburgo è caduto su un dritto di Rafael Nadal nel bel mezzo della semifinale dello Slam francese, giocandosi la possibilità di accedere all’ultimo atto ma anche, si presume, di scendere in campo per la stagione sull’erba. Si era parlato in un primo momento di distorsione, ma dalle sue urla di dolore era evidente che si trattasse di ben altro.

I primi esami effettuati hanno evidenziato, infatti, che diversi legamenti del suo piede destro sarebbero lesionati. E questo potrebbe voler dire che ci vorrà molto prima che Sascha si rimetta in piedi. Potrebbe addirittura saltare l’intera stagione e non solo, come si era pensato, i tornei sui prati.

Berrettini e Zverev e quel destino comune

Berrettini
Instagram

Quanto accaduto al Roland Garros ci aveva subito ricordato, come vi avevamo raccontato qui, quella brutta sera di novembre che aveva portato via a Matteo Berrettini un sogno chiamato Finals. Quel momento, altrettanto brutto, in cui il gigante romano era uscito dal Pala Alpitour accusando un fortissimo dolore agli addominali.

E, a quanto pare, vedere Zverev steso sulla terra rossa dello Chatrier ha fatto male anche a lui. Tanto da averne parlato al suo arrivo a Stoccarda, dove domani tornerà in campo dopo tre mesi di stop contro l’avversario moldavo Radu Albot.

“È durissima vedere quel tipo di infortunio – ha commentato Matteo . perché mi fa tornare in mente quel che è successo a me. Mi fa davvero venire i brividi, mi sembra di cadere. Da un momento all’altro passi da lottare per il numero 1 al mondo, alla sofferenza. Gli ho scritto, anche se non siamo grandi amici ho voluto dimostrargli la mia vicinanza. Ci siamo detti che presto torneremo a sfidarci sui palcoscenici più importanti e sono sicuro che sarà così”.