Ora è ufficiale: Messi ha superato Maradona

Ora è ufficiale: Messi ha superato Maradona dopo la gara di ieri sera contro l’Estonia. Ma da qui a diventare leggenda serve ancora di tempo

Contro l’Italia ci ha provato in diversi modi, ma si è sempre opposto Donnarumma a quelli che sono stati i suoi tentativi. Nel frattempo Messi ha preso nota, e ha deciso di scaricare tutto quello che aveva addosso contro l’Estonia. L’Argentina ha vinto cinque a zero e tutte le reti sono state siglate dalla Pulce. Un pokerissimo per entrare nella storia, visto che mai Maradona era riuscito a segnare così tante reti in una sola partita con la maglia dell’Albiceleste addosso.

Messi supera Maradona
Messi ©️Lapresse

Insomma, una serata magica, anche se ancora per diventare leggenda serve un poco di tempo. Almeno da qui al prossimo inverno, quando sono in programma i Mondiali in Qatar e dove l’Argentina di Scaloni ci arriva come al solito come una delle papabili alla vittoria finale. Manca l’ultimo tassello, forse, per superare la Mano di Dio.

Ora è ufficiale, Messi è davanti

Maradona
Maradona ©️LaPresse

C’è da rimarcare comunque quello che è stato ieri sera il modus operandi dell’argentino: che ha preso a pallonate, da solo, una Nazionale intera. Ma come detto da qui ad entrare nella leggenda c’è un filo sottile che si chiama Mondiale, quello che Maradona ha vinto, e quello che Messi ancora non è riuscito a fare, nonostante una finale disputata che ancora grida vendetta. Al momento, Maradona, rimane davanti nel cuore della gente: per le sue giocate, per la Mano di Dio appunto, e per quel gol proprio nella stessa partita a voler rimarcare di essere il più forte di tutti e non il più furbo.

Ma Messi ha ancora un’altra occasione, l’ultima probabilmente della sua carriera, per raggiungere El Diez. In Qatar giocherà sia per la sua Nazione sia per lui. Per arrivare dove solamente un uomo ci è riuscito.