Berrettini, torna il sorriso: annuncio ufficiale sul rientro

Berrettini, ci siamo: la foto comparsa su Instagram conferma che il tennista romano è pronto per ricominciare a lottare.

Sorride. Di nuovo. Finalmente. Tre mesi sono lunghi. E lo sono ancor più se ti chiami Matteo Berrettini e hai un sogno nel cassetto: quello di arrivare in vetta al ranking Atp e di portare a casa il maggior numero di titoli possibile. Ma quando c’è di mezzo un infortunio, purtroppo, non c’è desiderio che tenga.

Berrettini
©LaPresse

La lesione alla bandelletta è stata fatale. Lo ha costretto a subire un intervento e a rimanere poi a riposo per fare in modo che la mano tornasse pian piano alla normalità. Tutto è bene quel che finisce bene e l’essenziale è che ora sia tutto a posto, ma quanto ci è mancato il gigante romano?

Tanto quanto a lui, di sicuro, sarà mancato il tennis. Ed è per questo che nella foto che ha pubblicato qualche ora fa su Instagram sprizza felicità da tutti i pori. Urla tutta la voglia che Berrettini aveva di tornare in campo e di ricominciare a far sognare gli italiani dopo una pausa che si è protratta più a lungo di quanto pensassimo.

Berrettini è a Stoccarda: si ricomincia

Berrettini
Instagram

È bello essere tornati” scrive Matteo nella didascalia che accompagna la foto che tutti aspettavamo da tempo. Quella che sancisce ufficialmente il suo ritorno in campo e l’inizio del secondo atto della stagione. Un secondo atto che, alla luce delle sue caratteristiche, potrebbe essere ancor più decisivo del primo.

L’erba è la superficie che più gli è congeniale e ci sono buone possibilità che, a rodaggio ultimato, inizi a collezionare una vittoria dopo l’altra. E a macinare punti, cosa che ora come non mai è fondamentale per lui, dal momento che questa lunga pausa gli ha fatto perdere quattro posizioni.

Si ricomincia da Stoccarda, dunque, e dal Boss Open, un Atp 250 che può fregiarsi della presenza, oltre che di Berrettini, di molti altri pezzi da novanta del circuito. Ci saranno anche Tsitsipas, Hurkacz, Shapovalov, Korda, Rune e Musetti. Non resta che aspettare, ora, il sorteggio e il tabellone, così da sapere contro chi giocherà al primo turno il romano di cui tanto abbiamo sentito la mancanza.