Nadal lo dice con una foto: questo sarà l’ultimo

Nadal irrompe sui social network con uno scatto accompagnato da una frase che non lascia spazio ad interpretazioni: ecco cosa ha scritto.

Frattura da stress alle costole? Tzè, lo abbiamo sempre saputo, fondamentalmente, che non sarebbe stata certo una diagnosi del genere a fermare la cavalcata di cui Rafael Nadal si è reso protagonista in queste prime battute del 2022. E infatti, come volevasi dimostrare, eccolo qua.

Nadal
©️LaPresse

Il maiorchino è già pronto a tornare in campo e lo farà con largo anticipo rispetto alle previsioni iniziali. L’equipe medica che lo ha seguito nel percorso riabilitativo aveva ipotizzato per lui uno stop di almeno 4/6 settimane. Macché. Come lo tieni fermo tanto a lungo uno che scalpita dalla voglia di alzare altre mille coppe?

La notizia del suo infortunio era trapelata il 22 marzo scorso. Siamo al 27 aprile e Rafa ha ricominciato ad allenarsi già un bel po’, a riprova del fatto che l’allarme è rientrato prima del previsto e che non c’è più motivo di rimanere lontano dal campo da tennis. Dal suo habitat naturale. Dalla sua “casa”, il luogo che più gli è congeniale.

Nadal torna in sella: a maggio sarà a Madrid

Nadal
©️LaPresse

Che a Madrid ci sarebbe stato lo aveva annunciato già nelle scorse ore, proprio quando Feder sganciava un’altra bella “bomba”, ma qualche minuto fa ha voluto confermarlo ancora una volta. Quasi come se volesse rassicurare i suoi sostenitori e far sapere loro che no, non si trattava di uno scherzo. Che l’incubo è finito e che è tempo di ricominciare a sognare.

Ecco allora che poco fa, su Instagram, ha postato una foto che lo ritrae nel bel mezzo di un allenamento sulla terra rossa all’Academy che porta il suo nome. E quello che ha scritto per accompagnare lo scatto è più eloquente di qualunque altra cosa potesse scrivere.

Ultimo allenamento a Manacor prima di andare a Madrid” ha annunciato in spagnolo il campione maiorchino, per la gioia dei fan che non vedevano l’ora di leggere queste parole piene di “poesia”.