Lecce in Serie A se…le combinazioni della penultima giornata

Lecce in Serie A se…ecco quali sono le combinazioni che potrebbero regalare alla formazione di Baroni l’accesso diretto alla massima serie

Due giornate alla fine. Sabato potrebbe scattare la festa per il Lecce di Baroni, impegnato sul campo del Vicenza, in lotta ancora per un posto nei playout anche se difficilissimo prenderlo. I pugliesi hanno lo champagne in frigo, pronto per essere stappato dopo un campionato decisamente importante. Fatto sì di alti e bassi in alcuni momento della stagione, ma sempre di meno di quelli delle altre concorrenti alla promozione diretta. Senza dimenticare anche, in tutto questo, la soddisfazione della Coppa Italia con quella partita giocata all’Olimpico contro la Roma che ha fatto capire a tutti la quadratura di una squadra che ha meritato fino al momento il posto di classifica che occupa. Merito va dato, senza dubbio, anche alla società, che ha deciso di strappare Baroni alla Reggina all’inizio dell’anno. Scelta più azzeccata non si poteva fare. Insomma, tutto pronto, salvo scongiuri, per la festa.

Lecce in Serie A
I tifosi del Lecce sono pronti a festeggiare ©️LaPresse

Detto ciò, una cosa è certa: il Lecce volerebbe in Serie A, senza nessuna combinazione dagli altri campi, se riuscisse a battere il Vicenza di Baldini al Menti. 

Lecce in Serie A se…le possibili combinazioni

Lecce-Pisa
Baroni del Lecce ©️LaPresse

Potrebbe anche pareggiare il Lecce, ma in questo caso, per brindare, servirebbe un pareggio anche in Monza-Benevento, altre due squadre, soprattutto quella di Stroppa, che ancora spera in quello che potrebbe essere un clamoroso approdo nella massima serie senza passare dai playoff. E, in più, anche il Brescia non dovrebbe vincere.

In un altro caso, se il Lecce prendesse un punto a Vicenza, potrebbe arrivare in Serie A: vittoria del Benevento, Cremonese sconfitta, e Brescia non vincente.

Ultima ipotesi, ovviamente la più difficile: la squadra di Baroni perdente, parità in Monza-Benevento, e Brescia e Pisa che non riescono a prendersi i tre punti rispettivamente contro Cittadella e Cosenza. Difficile sì, ma non del tutto impossibile.