Fallo Morata in Sassuolo-Juve, la moviola dei giornali è una sentenza

Fallo di Morata in Sassuolo-Juve: la moviola dei quotidiani di questa mattina in edicola è una sentenza senza spazio a commenti

La Juventus con i tre punti di ieri sera presi sul campo del Sassuolo ha avvicinato il terzo posto in classifica, quello occupato dal Napoli. Un solo punto divide gli uomini di Allegri a quelli di Spalletti, merito della rete di Moise Kean a pochi minuti dal termine che ha permesso alla Vecchia Signora di ribaltare il risultato. Insomma, ancora di corto muso la vittoria del tecnico livornese, che è anche in finale di Coppa Italia e quindi punta a chiudere al meglio il proprio campionato.

Fallo Morata
Alvaro Morata ©️LaPresse

Certo, la direzione di ieri sera dell’arbitro Maresca non è passata inosservata e tutto gira a quello che è stato l’episodio che poi ha portato al gol di Dybala, quello del pareggio. Il pallone recuperato da Morara che cintura Kyriakopoulos intervenendo in maniera assai energica. Ci sono state le proteste, ma il direttore di gara ha lasciato proseguire. Ecco insomma qual è la sentenza dei quotidiani sull’episodio che di fatto ha stravolto la partita.

Fallo Morata in Juve-Sassuolo, la moviola

Max Allegri ©️LaPresse

“Il guardalinee a due passi non segnala nulla, decisione al limite” scrive la Gazzetta dello Sport. Spiegando subito che il Var in un episodio del genere non può ovviamente intervenire e che “fischiare fallo non sarebbe stato un errore”. Insomma, in poche parole, la decisione è dubbia e avrebbe potuto portare non all’annullamento del gol, ma al blocco dell’azione all’alba della stessa.

“Ci può stare non considerarlo fallo” invece scrive il Corriere dello Sport. “Morata nette le mani addosso a Kyriakopoulos  e gliene poggia anche una sulla coscia destra”. L’intensità come detto non deve essere valutata dal Var ma dal campo. E Maresca ha preso una decisione che, in ogni caso, avrebbe comunque fatto partire le polemiche.