Psg-Marsiglia, Siviglia-Real Madrid: formazioni ufficiali e pronostico marcatori

Formazioni ufficiali di Psg-Marsiglia e Siviglia-Real Madrid: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori della doppia super sfida.

Due sfide che potrebbero orientare in modo forse decisivo le sorti del Campionato Francese e di quello spagnolo: tutto pronto per Psg-Marsiglia e Siviglia-Real Madrid, confronti dai quali ci si attende goal e spettacolo. Ecco le scelte di formazione:

PSG-Marsiglia
Mbappé © LaPresse

PSG Donnarumma – Hakimi, Marquinhos, Kimpembe, N. Mendes – Verratti, Danilo, Gueye – Neymar, Messi, Mbappé.

MARSIGLIA Pau Lopez – Rongier, Saliba, Caleta Car, Luan Peres – Gerson, Kamara, Guendouzi, Gueye – Under, Payet.

SIVIGLIA: Bono – Jesús Navas, Koundé, Diego Carlos, Acuña – Rakitic, Jordán, Papu Gómez – Lamela, Tecatito, Martial.

REAL MADRID: Courtois, Carvajal, Alaba, Militao, Kross, Valverde, Camavinga, Modric, Lucas Vasquez, Vinicius, Benzema.

Psg-Marsiglia e Siviglia-Real Madrid: il pronostico marcatori

Al Parco dei Principi, ci si aspetta una notte da etoiles: Neymar e Mbappè si candidano a mettere a segno almeno un goal ciascuno, con Messi che potrebbe fungere da assist man, visti i ben noti problemi da un punto di vista realizzativo riscontrati in una stagione nella quale la Pulce ha deluso e non poco le aspettative. Tuttavia, i provenzali non attenderanno remissivi il loro destino, e cercheranno di rendersi pericolosi con le armi a loro disposizione: Under marcatore non sembra un’eresia. Per quanto riguarda Siviglia-Real Madrid, la scelta non può non ricadere sul re Karim Benzema, autentico fac totum.

Probabili ammoniti e tiratori di Psg-Marsiglia e Siviglia-Real

Verratti potrebbe inquadrare lo specchio della porta in almeno una circostanza, soprattutto se il Psg dovesse riuscire ad imporre con costanza il proprio ritmo, sfruttando l’enorme qualità nel palleggio. Rischio giallo per Saliba. Lamela dovrebbe sfruttare gli spazi che la difesa del Real sovente concede quanto è attaccata in verticale: Militao potrebbe finire sul taccuino del direttore di gara.